Cerca

La difesa

Alex Schwazer, l'ultima teoria sul doping: ecco cosa ha "avvelenato" il marciatore

Alex Schwazer, l'ultima teoria sul doping: ecco cosa ha "avvelenato" il marciatore

I legali che stanno assistendo Alex Schwazer nel tentativo di provare la sua innocenza dopo la positività al testosterone che rischia seriamente di fargli saltare le Olimpiadi di Rio stanno lavorando su "più ipotesi", fra queste - come confermato dall'avvocato Thomas Tiefenbrunner, che insieme al collega Gerhard Brandstaetter difende il marciatore altoatesino - ci sarebbe anche una bostecca trattata con testosterone appunto, mangiata da Shwazer la sera prima del controllo.

Una ipotesi ma non l'unica su cui gli avvocati stanno lavorando. Ai microfoni di Rai News Brandstaetter ha ulteriormente precisato che la notizia relativa alla carne è "sbagliata" in quanto si tratta solo di una "possibilità virtuale" anche perché "non mi risulta che in Alto Adige abbiamo carni trattare con testosterone". Il legale precisa quindi che questa ipotesi "non sarà alla base della nostra strategia difensiva" perché noi "stiamo guardando a cose ben più serie" per poter annullare il procedimento. Intanto oggi il legale ha presentato, come annunciato in conferenza stampa, una denuncia dove si ipotizzano i reati di frode sportiva e falso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Maurizio_48

    25 Giugno 2016 - 16:04

    Sì... probabilmente è stata colpa della Fatina-dei-Denti

    Report

    Rispondi

blog