Cerca

Perdente di successo

Leo Messi, carriera finita. Argentina ancora ko in finale di Coppa America: la "Pulce" annuncia il ritiro dalla nazionale

Leo Messi

Un perdente di clamoroso successo, almeno in nazionale: lui è Leo Messi. Ha perso ancora. Ha perso ancora contro il Cile nella seconda finalissima di Copa America in due anni. Ancora una volta, sconfitto ai rigori. Albiceleste piegata dopo i novanta minuti e i supplementari senza reti. E non è tutto. Messi, dal dischetto, spara il primo calcio alle stelle, condizionando la sua squadra. Poi sbaglierà anche Biglia, mentre "El Gato" Silva, per il Cile, trasforma il quinto e decisivo rigore.

Una batosta incredibile, senza appello. L'ennesima batosta. Che spinge Messi alla più clamorosa delle decisioni: a 29 anni ha annunciato l'addio alla nazionale argentina, con la quale non ha mai vinto e, a questo punto, mai vincerà. Con buona pace dell'idea di provare a superare o eguagliare Diego Armando Maradona, destinato a restare leggenda rispetto a una Pulce che ha saputo essere leggenda soltanto col Real Madrid. "La decisione è presa - ha annunciato -. Ho fatto di tutto per cercare di vincere qualcosa, ma non ce l’ho fatta. La mia esperienza con la Seleccion è finita", ha dichiarato l'ormai ex capitano della nazionale, visibilmente scosso, quasi in lacrime.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sqaulo115

    27 Giugno 2016 - 11:11

    Ma da quando Messi gioca nel Real Madrid?

    Report

    Rispondi

blog