Cerca

Volo

La confessione di Vettel: "Hamilton? Gli invidio soltanto una cosa"

Sebastian Vettel e Lewis Hamilton

"Si sentono nomi nuovi quasi tutti i giorni. A che cosa servirebbe commentarli?". Così Sebastian Vettel in un'intervista a La Stampa, rispondendo sulla possibilità che uno dei due piloti Mercedes, il prossimo anno, prenda il posto di Kimi Raikkonen in Ferrari (possibilità vanificata dalla rinnovo di Raikkonen: la firma è arrivata in mattinata). Eppure, un commento su Lewis Hamilton, il tedesco se lo lascia sfuggire: "Lo conosco da tanti anni eppure so poco di lui. Credo che i nostri stili di vita siano piuttosto diversi, diciamo pure opposti. Per il resto non avrei nessun problema a confrontarmi con lui in pista". Vettel, insomma, pronto a tutto. Anche ad avere, un giorno, come compagno di squadra il più duro degli ossi: il campione in carica Lewis Hamilton. Al quale, confessa Seb, invidia l'aereo privato: "Se ho un sogno costoso da realizzare? Un aereo come quello di Hamilton non posso permetterlo - confessa -. Ecco mi piacerebbe portare gli amici a fare un bel viaggio tutti insieme".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog