Cerca

L'affare

Calciomercato, l'effetto domino dopo Pogba e Higuain. L'ottima notizia per il Milan

Adriano Galliani

Adriano Galliani

Pogba e Higuain, Higuain e Pogba. Gira sempre attorno a questi due grandi nomi il clou del mercato. La storia è nota: Juventus e Napoli non vogliono cedere i loro due fuoriclasse, ma è pronta una valanga di milioni. Molto, se non tutto, dipende dal Manchester United: in Inghilterra assicurano che i Red Devils hanno lanciato l’assalto al centrocampista francese, offrendo alla Juventus 125 milioni di euro. L’agente del giocatore, Mino Raiola, avrebbe trascorso gli ultimi giorni in costante contatto con i dirigenti dello United per sviluppare la trattativa, che porterebbe nelle tasche di Pogba 15 milioni di euro all’anno, cifre che taglierebbero fuori il Real Madrid (vicino tra l’altro ad Andrè Gomes del Valencia). Qualora il muro bianconero dovesse cedere, Marotta probabilmente andrebbe col portafoglio gonfio a sbloccare la clausola di Higuain, pari a 94,7 milioni

A quel punto, con l’ok del Pipita alla trattativa, De Laurentiis sarebbe costretto ad arrendersi e a cercare un degno erede dell’argentino (Icardi è in pole). Intanto, il presidente continua a fare muro: «Higuain non andrà alla Juve, in effetti non era neanche giusto che Higuain andasse in un club italiano - afferma sicuro -. Le chiacchiere stanno a zero, Gonzalo ha altri due anni di contratto, se non dovesse presentarsi nessuno con la cifra pari alla sua clausola rescissoria chiaramente resterà al Napoli. Non ci sono tante squadre in grado di coprire quella cifra. Poi bisogna anche vedere se Higuain vorrà tradire questo amore che ha giurato ai napoletani...». De Laurentiis intanto dice no a Santon (ma non è una questione fisica, assicura il club) e chiede calma: «Il mercato si chiude il 31 agosto, stiamo valutando altre strade, anche a centrocampo». Parla di Tolisso?

La Juve per il momento si consola con Pjaca, che ha salutato la Dinamo Zagabria - che a sua volta incasserà oltre 22 milioni per il talento croato - e continua a tenere d’occhio Gabigol del Santos per l’attacco. In casa Inter non è affatto tramontata la pista Candreva, resta però sempre in piedi l’ostacolo Lotito, che non vuole abbassare la richiesta di 25 milioni di euro. Offensiva Arsenal per Bacca. Dopo i ’nò del colombiano a West Ham e Atletico Madrid, potrebbe essere la squadra di Arsene Wenger a convincere l’ex attaccante del Siviglia, puntando sulla partecipazione alla prossima Champions, ambizione mai nascosta di Bacca. I Gunners sono pronti a offrire i 30 milioni di euro richiesti dal Milan; incassato questo denaro il club di Berlusconi - che starebbe finalmente per chiudere l’accordo con la cordata cinese per la cessione del 70% della società - virerebbe su Pavoletti, con Mustacchio e Zielinski come altri possibili acquisti per Montella. Nacho si avvicina alla Roma, Spalletti annuncia un possibile colpo e prova a tenersi stretto Manolas, desiderato da Chelsea (Conte, intanto, annuncia l’intenzione di tenersi Cuadrado) e Arsenal. La Sampdoria ha ufficializzato l’ingaggio di Pavlovic, mentre Mirante si è legato al Bologna fino al 2019. Il Chievo rinforza il centrocampo con Cinelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • levantino

    20 Luglio 2016 - 10:10

    Teneteveli tutti, tanto andranno in Ferrari alla faccia vostra, mentre a voi vi tocca andare in Panda. Con tutto il rispetto per la Panda. Ogni uomo ha il suo prezzo,ma le supervalutazioni,no! Se tutti la pensassero giusta i giocatori chi li ha se li tenga. Senza queste cifre iperboliche, che fanno dispetto ai poveri.

    Report

    Rispondi

blog