Cerca

La preparazione

Inter a porte girevoli: chi arriva (e chi torna indietro dopo la bocciatura)

Inter a porte girevoli: chi arriva (e chi torna indietro dopo la bocciatura)

Spunta un mezzo sorriso nelle nubi del mondo nerazzurro. È quello di Ever Banega, che ieri ha assaporato il primo giorno da giocatore dell' Inter. Mentre la squadra di Mancini è negli Usa (nella notte c' è stata la prima sfida oltreoceano contro il Real Salt Lake City), il centrocampista argentino è stato visto ad Appiano Gentile per una sgambata in vista della partenza, insieme alla Primavera, verso Riscone di Brunico, dove sarà raggiunto dagli altri nazionali (Murillo, Medel, Brozovic, Perisic ed Eder, che saranno seguiti da Gregucci, nuovo membro dello staff di Mancini).

Il classico «Forza Inter» è il suo messaggio ai tifosi, pubblicato sui profili social del club, condito da uno dei pochi sorrisi di questa prima parte di estate a tinte nerazzurre. Arrivato a parametro zero dal Siviglia, Banega è senza dubbio il rinforzo più importante arrivato per Mancini dal mercato finora, in attesa degli altri colpi. E, mentre tornano sulla scena i nomi di Gabbiadini e Candreva (oltre a quello di Lele Oriali per la dirigenza, con Tavecchio che ha detto «Se dovesse decidere di andare via, troveremo una soluzione»), a Milano si rivedrà nei prossimi giorni anche Davide Santon, rispedito al mittente dal Napoli dopo i problemi fisici al ginocchio riscontrati nelle visite mediche dal club campano. Una nuova grana per Piero Ausilio, che dovrà cercare di vendere il terzino per la terza volta, dopo gli affari saltati col Sunderland e, appunto, col Napoli.

Matteo Spaziante

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog