Cerca

La sentenza del Tas

Donati smaschera il complotto: "Perché hanno fatto fuori Schwazer"

Donati smaschera il complotto: "Perché hanno fatto fuori Schwazer"

Non si è ancora ripreso, forse non lo farà mai Alex Schwazer dalla squalifica di otto anni che gli ha di fatto spezzato la carriera. La sentenza atroce del Tas ha tolto al marciatore altoatesino ogni speranza. Oggi, a difenderlo nuovamente l'allenatore Sandro Donati che ospite di Serena Bortone ad Agorà Estate su Rai Tre ha attaccato ancora una volta la Iaaf:  “E’ stata creata una manipolazione. Il controllo del primo gennaio è stato pianificato con un anticipo di 15 giorni. Bisognava mettere fine al mio impegno contro le federazioni corrotte e la Federazione Internazionale di atletica lo è. Schwazer è fortissimo. Avrebbe tolto risultati a persone che hanno il dominio nella marcia“.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Skyler

    29 Ottobre 2016 - 11:11

    Anna17......ma guarda un po', tutti quelli che potevano dar fastidio agli atleti delle nazioni dei loro amichetti sono stati accusati di doping........però gli USA fanno correre atleti pluridopati e i controlli per certi grossi nomi americani vengono tenuti nascosti: vorrei vedere i dati di quelli di Bolt, per esempio!

    Report

    Rispondi

  • ambastianelli

    16 Agosto 2016 - 13:01

    X. A O sicuramente sei uno dei loro amici altrimenti rifletteresti su quanto affermi e' vero ha sbagliato una prima volta ma non significa che abbia sbagliato una seconda taci manettaro e vedrai che alla fine ti vergognerai di queste tue affermazioni xche' la verita' verra' a galla

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    16 Agosto 2016 - 12:12

    Ma la smetta di piagnucolare. Si è drogato, l'hanno beccato una prima volta, sapeva che sarebbe stato sotto controllo accurato, se ne è fregato o non ha saputo o non ha potuto difendersi. Dispiace ma è fuori e basta. Fin ora gli è andata di lusso ora veda di andare a lavorare.

    Report

    Rispondi

    • zefleone

      17 Agosto 2016 - 11:11

      Il tuo è un semplice e mediocre discorsetto...senza alcun senso .....guarda un pò più avanti e non fare come i mediocri.

      Report

      Rispondi

    • orione1950

      orione1950

      16 Agosto 2016 - 13:01

      normalmente non ho pietà con chi bara;in questo caso ho visto un uomo che voleva riabilitarsi e, da buon cristiano di educazione anche se ateo,la seconda possibilità di riscattarsi io gliel'ha data. Seguendo la cronaca e sapendo chi é dietro a questa manovra, pur convinto della mafia che é nello sport, io al suo posto farei una guerra senza scrupoli. Questo non é piangere ma ricerca di verità.

      Report

      Rispondi

  • biologo72

    16 Agosto 2016 - 12:12

    E stato provato che i campioni delle analisi di Schwazer erano falsi o manipolati? No . Solo questa prova lo potrebbe scagionare, tutto il resto è solo aria fritta. Invece di fare chiacchiere, se ci fossero le prove, occorrerebbe denunciare la IAF o chi per essi, per falso, truffa e chissà quale altro reato. E' possibile? No. Allora basta fare polemiche, o le prove o il silenzio .

    Report

    Rispondi

    • giacomo7

      16 Agosto 2016 - 12:12

      http://www.sportmediaset.mediaset.it/video/altrisport/altrisport/schwazer-ecco-i-coinvolti_78913-2016.shtml ecco le prove

      Report

      Rispondi

    • gescon

      16 Agosto 2016 - 12:12

      Il silenzio, assordante, è quello dei giudici dell'incontro di pugilato, pesi massimi, valido per l'assegnazione dell'oro. I giudici erano quantomeno distratti ed i dirigenti, silenziosamente conniventi. A questo punto c'è il fondato sospetto che l'aria venga fritta altrove !!

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog