Cerca

Da Nizza

Lo schiaffo di Mario Balotelli all'Italia. L'ultimo insulto alla Serie A: cosa ha detto

Lo schiaffo di Mario Balotelli all'Italia. L'ultimo insulto alla Serie A: cosa ha detto

"Quella di venire al Nizza è stata una scelta precisa: ho bisogno di giocare e di farlo in un club che abbia un progetto sportivo importante. La mia decisione è stata esclusivamente calcistica". Mario Balotelli spiega così la decisione di firmare per il Nizza, club della Ligue1 con il quale intende rilanciarsi dopo le ultime annate deludenti. "Mi hanno cercato anche dall'Italia ma non ho mai pensato a tornare in Serie A. Adesso come adesso non tornerei mai in Italia a giocare".

"L'anno che arriva deve essere un buon anno - prosegue l'ex giocatore di Inter e Milan -. Nelle ultime due stagioni gli unici problemi sono stati di continuità. Io devo star bene fisicamente e per farlo ho solo bisogno di giocare. Cerco solo continuità, a livello mentale sto benissimo e fisicamente sono pronto. Qui c'è tutto per far bene, l'ambiente è ottimo, il campionato francese è molto tecnico e tattico, ho belle sensazioni. A Nizza si sta molto bene, ho trovato un bel gruppo e mi hanno accolto come una famiglia. Questa cosa è molto importante per me. Ringrazio molto i tifosi per l'accoglienza che mi hanno riservato al mio arrivo".

Balotelli parla poi di un possibile ritorno in Nazionale: "Tutti sanno quanto io ci tenga, ultimamente non me la sono meritata. Adesso però penso solo a fare bene al Nizza, se poi arriverà la chiamata bene, altrimenti non sarà un problema, visto anche che l'Italia è abituata a giocare senza di me. Stimo molto Buffon e lo ringrazio per le parole che ha speso per me".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • garlev

    03 Settembre 2016 - 08:08

    spero per Balotelli che faccia il calciatore, nn crei zizzania come di solito fa e che nn si dimostri il solito egocentrico con la convinzione che da solo salvi la patria, forse solo cosi forse potrebbe recuperare un po di credito come calciatore perchè ad ora resta solo un'attaccabrighe rovinaspogliatoi, spero per il Nizza che ci abbia pensato bene

    Report

    Rispondi

  • gmario52

    03 Settembre 2016 - 08:08

    È uno dei tanti esempi negativi per i giovani calciatori ed è sbagliato dargli continuamente spazio sui giornali. Se sta bene a Nizza ci stia e in Italia dimentichiamoci di lui , forse è meglio.

    Report

    Rispondi

  • ex Folgore

    02 Settembre 2016 - 21:09

    Poveri pirla i francesi, ma non leggono i giornali? non vedono le partite? Grazie "super" Mario che te ne sei andato, ora fa a tutti un piacere non tornare piu`

    Report

    Rispondi

  • perseveranza

    02 Settembre 2016 - 18:06

    Caro Mario, non hai capito. Restaci pure in Francia e non tornare, nessuno sente la tua mancanza. Faremo a meno della tua arroganza e delle tue stupide intemperanze. Sopravviveremo lo stesso.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog