Cerca

Il dramma

Morosini morto in campo, condannati i tre medici coinvolti

Caso Morosini, condannati i tre medici coinvoli: del 118, del Pescara e del Livorno

Tutti colpevoli i medici che sono intervenuti sul campo di calcio quando Piermario Morosini, calciatore del Livorno, è stato colto da malore che poi l'ha portato alla morte. Un anno di reclusione all'operatore del 118 Vito Molfese, otto mesi al medico sociale del Livorno Manilo Porcellini e al medico del Pescare Ernesto Sabatini. I tre sono stati anche condannati al pagamento di una provvisionale di 150 mila euro. 

Per tutti e 3 gli imputati l'accusa era omicidio colposo. Fulcro dell'accusa le carenze nelle procedure di soccorso, in particolare rispetto al mancato uso del defibrillatore, nonostante ce ne fossero due sul terreno di gioco e un terzo a bordo di un'ambulanza. La morte di Morosini risale al 14 aprile 2012. Il giocatore del Livorno si accasciò a terra al 29° del primo tempo sul campo del Pescara squadra contro la quale stavano giocando i toscani.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog