Cerca

Nella testa del portierone

Quel segreto che tormenta Buffon: cosa c'è dietro all'errore con l'Italia

Gianluigi Buffon

“Avevo troppe idee in testa, ecco cosa mi ha tradito”. Gigi Buffon non cerca scuse dopo l’errore che è costato il gol della Spagna allo Juventus Stadium. “Mi sono accorto che, nell'uscita fuori area, stavo per travolgere Vitolo, a quel punto, ho cercato di cambiare direzione e calciare subito il pallone, ma l’ho mancato". E in questa frase, forse, si nasconde uno dei problemi del portierone. Già, perché nelle squadre di Giampiero Ventura, ct della Nazionale, il portiere deve saper giocare con i piedi, tanto e bene. Per Ventura l'estremo difensore è una sorta di libero aggiunto. Risulta più chiaro, dunque, a cosa si riferisse Buffon quando alla vigilia del match con la Spagna ha detto che stava "lavorando per migliorare": si riferiva proprio all'abilità di palleggiare con i compagni. Ecco in cosa può crescere il portiere più forte di tutti, alla soglia dei 40 anni.

Ma non è tutto. Ci sono altri fattori a rendere meno sereno il futuro azzurro di Buffon. Quantomeno un fattore, con un nome e un cognome: Gianluigi "Gigio" Donnarumma. Il portierino del Milan, 17 ani, è esploso: è già stato convocato e, per Gigi, forse è il primo dualismo vero, la prima vera rivalità nella sua carriera in Nazionale. La staffetta pare scritta, si dice che il passaggio del testimone avverrà tra due anni, dopo il Mondiale. E se invece Donnarumma tagliasse i tempi e non restasse ad aspettare buono e tranquillo il suo turno?

Un gioco diverso e un rivale. Due pensieri che, forse, riescono a turbare un pochino anche quel gigante assoluto di Buffon, che da par suo si è dato un obiettivo chiarissimo: giocare fino a 40 anni, chiudere dopo il Mondiale. Sogna di diventare il giocatore in assoluto con più presenze in una nazionale, ad oggi gliene mancano 20 per raggiungere Ahmed Hassan, 184 gettoni con l’Egitto. Per riuscirci, deve giocare sempre. Ce la farà?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog