Cerca

La telenovela rossonera

Maledizione Milan. Arriva lo stop da Pechino: tutta colpa di un Vip

Maledizione Milan. Arriva lo stop da Pechino: tutta colpa di un Vip

La trattativa per la vendita del Milan rischia di assomigliare sempre di più alla missione della sonda Schiaparelli, che una volta entrata nell'atmosfera di Marte si è poi schiantata a 300 km/h. Secondo gli scienziati, lo schianto è stato causato dai razzi che non si sono accesi per rallentare la discesa. Per quanto riguarda il Milan, invece, tutto potrebbe schiantarsi senza le autorizzazioni del governo della Cina.

Il 20 novembre ci sarebbe dovuto essere il "closing" dell'operazione, come riporta il Giorno, con le firme anche degli investitori, che hanno già versato la famosa caparra da 100 milioni di euro. Tra questi però ci sono diverse banche statali che hanno bisogno dell'autorizzazione da Pechino per procedere. E queste autorizzazioni non sono ancora arrivate.

Tutta colpa di un intoppo più politico che burocratico. Secondo il quotidiano milanese, il governo cinese non ha gradito che il Comune di Milano abbia concesso nei giorni scorsi la cittadinanza onoraria al Dalai Lama. Il riconoscimento verso una delle spine nel fianco più fastidiose per Pechino ha irritato i dirigenti della Repubblica popolare, facendo slittare inevitabilmente i tempi per la chiusura della trattativa sul Milan. L'advisor dell'operazione, Sino Europe, avrebbe assicurato che nulla è perduto e che l'incidente diplomatico sarà presto superato. Il Milan dovrebbe diventare completamente cinese entro la fine dell'anno, ma finché non passa l'ira del governo di Pechino, resta solo la speranza dei tifosi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    23 Ottobre 2016 - 22:10

    Ma andate a farvi fottere!!! Vedi che da adesso sarà colpa del Dalai Lama anche per la svendita della squadretta...... Bananas cinesi.......

    Report

    Rispondi

  • cicalino

    23 Ottobre 2016 - 19:07

    Spero davvero che la trattativa salti e che Berlusconi sia condannato a restituire ai cinesi la caparra raddoppiata... Così il Milan resterà italiano e siccome non lo comprerà nessuno, torneranno la Barbara e Galliani, per farlo finire in Lega Pro !

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    23 Ottobre 2016 - 19:07

    Ma tu pensa! Questi schifosi musi gialli hanno invaso il Tibet, devastato una civiltà millenaria e perseguitato il maggioe esponente di una religione assolutamente pacifica. E adesso se la prendono perché il comune di Milano, giustamente, ha reso onore a questo popolo e a questa religione! Bastardi! Se Berlusconi ha un minimo di dignità li deve mandare a scopare il mare.

    Report

    Rispondi

blog