Cerca

Mondiali 2018

Liechtenstein-Italia 0-4, le pagelle: Immobile e Belotti da urlo, Verratti luci e ombre

Liechtenstein-Italia 0-4, le pagelle: Immobile e Belotti da urlo, Verratti luci e ombre

Quattro gol, ma non bastano. L'Italia di Giampiero Ventura vince agevolmente 4-0 a Vaduz contro il Liechtenstein, una delle ultime squadre materasso d'Europa, nella quarta partita del Gruppo G per i Mondiali 2018. Un primo tempo ottimo (le reti di Belotti, doppietta, Immobile e Candreva), un secondo tempo molto deludente. In classifica gli azzurri restano primi con 10 punti insieme alla Spagna (3-0 alla Macedonia), che è però davanti per differenza reti (al Liechtenstein ne ha rifilati 8). Le pagelle di Giampiero De Chiara.


ITALIA (4-2-4) 

Buffon 6:
è chiamato in causa solo su un retropassaggio sbagliato di Zappacosta. Se la cava senza problemi.
Zappacosta 6: Ventura lo lancia titolare dopo averlo plasmato negli anni di Torino. Spinta continua sulla destra, dialogo continuo con Candreva, tagli e sovrapposizioni. Un errore, retropassaggio corto per Buffon, che non pregiudica la sua prestazione.
Bonucci 6: una prova senza particolari patemi d’animo. Gioca in scioltezza, si limita al giro palla e stavolta lascia l’impostazione del gioco ai «colleghi» centrocampisti.
Romagnoli 6: gli attaccanti avversari non lo impensieriscono più di tanto. Col passare dei minuti cerca fortuna anche in attacco. Suo l’assist per il primo gol di Belotti.
De Sciglio 6.5: l’assist per la rete di Candreva è tutto suo. L’impatto positivo sul match non si limita soltanto a questo. Sprinta a tutto campo, gioca quasi sempre all’altezza del centrocampo e dà una mano in costruzione.
De Rossi 6: i padroni di casa sono per la maggior parte semidilettanti e non possono competere con il capitan futuro della Roma. Lui poi ci mette anche del suo facendo anche da filtro a metà campo per «coprire» Verratti.
Verratti 6: De Rossi lo copre e lui si può prendere la libertà di giostrare la manovra a suo piacimento. Ci mette un po’ a prendere le misure del gioco. Nella ripresa perde un po’ lo smalto e non riesce più a velocizzare la manovra. Da applausi uno slalom nel finale in attacco.
Candreva 7: mette a segno il suo sesto gol con la maglia dell’Italia. Si propone continuamente con cross e passaggi al bacio. Dialoga spesso con i due attaccanti centrali e trova una grande intesa con Zappacosta per la «catena» di destra (dal 29’ st Eder sv).
Belotti 7.5: il Gallo d’Italia canta due volte regalandosi la prima doppietta con la nazionale. Un gol di testa, l’altro di potenza e l’assist per la rete di Immobile. Azioni che confermano la sua duttilità. In quattro partite ha già messo a segno tre reti. La partita di ieri sera non è un test probante, ma lui non ha sbagliato nulla.  
Immobile 7: Belotti di testa gli fa da sponda in area e Ciro con un preciso destro sul primo palo segna così il suo 5° gol in azzurro. Poteva farne altri, ma è impreciso nel tocco finale (dal 37’ st Zaza sv).
Bonaventura 6.5: vivace e reattivo regala l’assist per la seconda rete del Gallo. Si propone sempre per il passaggio filtrante (dal 22’ st Insigne 6.5: buon impatto sull partita).

LIECHTENSTEIN (4-5-1)

Jehle 6; Rechsteiner 5.5, Polverino 6, Kaufmann 5, Oehri 5; Christen 5, Martin Buchel 5.5, Wieser 5, Marcel Buchel 5.5, Burgmeier 5; Salanovic 5.5.
G.DEC.
<SC169> riproduzione riservata

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog