Cerca

Milan

Silvio Berlusconi: closing coi cinesi potrebbe slittare di un mese, un mese e mezzo

Silvio Berlusconi: closing coi cinesi potrebbe slittare di un mese, un mese e mezzo

«Abbiamo provato prima con mister Bee  Taechaubol, la cosa non è andata in porto, è venuta l’offerta di  questo gruppo cinese, che ci appare molto serio. Le intenzioni sono  quelle di riportare il Milan ai livelli che ha sempre avuto in questi  ultimi 30 anni e le persone che io ho incontrato mi hanno fatto  un’ottima impressione, ci sono però dei visti e delle autorizzazioni  che devono essere rilasciati dal governo cinese, ci hanno dato delle  assicurazioni dell’esistenza di questi capitali, ma stanno anche loro  attendendo che ci siano queste autorizzazioni».

Sono le parole del  presidente del Milan, Silvio Berlusconi, in una intervista a Sky,  sulla cessione del club rossonero alla cordata cinese. I ritardi di alcune autorizzazioni potrebbero comunque far slittare il closing. «Se non arrivassero in tempo io credo che potremmo spostare  il closing in un tempo limitato, un mese o un mese e mezzo, non di  più», sottolinea Berlusconi che ha comunque pronto anche un piano B.  «In caso si ritirassero, in caso la cosa non andasse in porto  finiremmo di cercare altrove e cambieremmo strategia con l’accordo con i nostri tifosi, con la famosa Curva Sud che mi ha dedicato nella  partita con l’Inter quell’omaggio, che mi ha veramente commosso, e allora punteremmo su un Milan tutto italiano e molto molto giovane».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog