Cerca

Le prove

F1, Malesia: Vettel ancora in pole. Poi Massa e Alonso

Dal campione del mondo un giro pazzesco sotto la pioggia. Ma le Ferrari fanno paura: secondo il brasiliano e terzo Alonso. McLaren in crisi

In quarta posizione Lewis Hamilton su Mercedes. La Lotus di Raikkonen retrocessa dal settimo al decimo posto in griglia. Frecce d'argento ko
Sebastian Vettel

Sebastian Vettel

Una freccia, Seabstian Vettel: ancora davanti a tutti in Malesia. La sua Red Bull conquista la pole position, proprio come una settimana fa in Australia. Ma le Ferrari fanno paura. Le rosse, infatti, strappano il secondo e il terzo posto. Ancora una volta in prova è più veloce il redivivo Felipe Massa, secondo, e tallonato dall'asturiano Fernando Alonso con l'altra Ferrari. Le rosse danno segnali più che positivi sotto la pioggia che ha dominato la Q3. Vettel si è imposto in pole proprio nei secondi finali della sessione, con il miglior tempo di 1' 49'' 674 centesimi. Un tempo stratosferico: Massa è staccato di oltre 9 decimi, Alonso di più di un secondo. In quarta posizione la Mercedes di Lewis Hamilton, quindi Webber su Red Bull, l'altra Mercedes di Rosebrg, la Lotus di Raikkonen (vincitore in Australia) e Jenson Button su una McLaren in grande difficoltà. Chiudono i primi dieci Adrian Sutil su Force India e quindi la seconda Mercedes guidata dal Messicano Serbio Perez. Raikkonen è stato poi retrocesso al decimo posto sulla griglia di partenza per aver ostacolato la Mercedes di Nico Rsosberg durante le qualifiche. Button scala settimo, Sutil ottavo e Perez nono.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • oberland

    25 Marzo 2013 - 11:11

    Peggio non era proprio possibile. Vergogna per l'antisportività della mercedes e doppia vergogna per la scelta scellerata e dilettantisctica della ferrari.Era matematico che l'alettone non avrebbe retto(oltretutto hanno messo a rischio la vita del pilota perché avendo perso direzionalità la monoposto poteva schiantarsi dovunque). E' veramente scandaloso che nessuno paghi mai per tali scelte da dementi. Ancora si ostinano a tenere massa che in partena anziché sfruttare la buona posizione si è preoccupato di stacolare alonso. PATETICI. Mi domando perché continuo a tifare per degli incapaci.

    Report

    Rispondi

blog