Cerca

Calcio e polemiche

Milan, l'insulto costa caro a Super Mario: 3 giornate

L'attaccante milanista salterà tre match fondamentali per la corsa rossonera al secondo posto: Napoli, Juventus e Catania

Mario Balotelli

Super Mario resta in tribuna. Il giudice sportivo della Lega di serie A ha deciso per una squalifica di tre giornate per l'attaccante milanista Mario Balotelli. Il giocatore, già diffidato, era stato ammonito nel match contro la Fiorentina, concluso con un deludente 2-2. La trasferta è costata cara ai diavoli che, oltre ad essersi fatti rimontare di due reti, hanno perso il goleador per le prossime tre gare. Non sono bastate le polemiche post partita legate a quel rigore dubbio trasformato da Ljaic in gol e neanche la furia dell'arrabbiato Adriano Galliani - versione zio Fester - che se la prende con i bambini in tribuna. A peggiorare la situazione è arrivata la mano pesante del giudice sportivo che farà saltare a Supermario non solo Napoli ma anche la sfida di Torino con la Juventus, che non sarà certamente triste di non ritrovarselo contro. La Lega con un comunicato stampa ha giustificato così la decisione: "Per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato; per avere inoltre, al termine della gara, nel recinto di giuoco, rivolto ad un Arbitro addizionale un'espressione ingiuriosa". Un insulto che fa tremare le certezze dei milanisti e di mister Allegri, costretto in queste ultime giornate a tenere il ritmo del Napoli e a guardarsi le spalle per la difesa di un terzo posto che significherebbe comunque preliminari di Champions League. Super Mario la prossima volta farà meglio a mordersi la lingua...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ROBY4646

    11 Aprile 2013 - 14:02

    X KEKO Forse hai ragione, ma ai tuoi e miei tempi (penso) un intervento come quello di CAMBIASSO davano 5 giornate più la diffida. Negli stessi tempi, solo il capitano poteva parlare all'Arbitro, come mai GIOCATORI JUVENTINI A CATANIA, HANNO DECISO LORO, SIA IL GOL D ANNULLARE,SONO ENTRATI IN CAMPO,TUTTI RIsERVE E RACCATTAPALLE COMPRESI E NON PENSO EDUCATAMENTE E NON SONO STATI SANZIONATI (probabilmente la parola che c...o hai visto non è stata pronunciata) Quando fai il moralizzatore fallo per tutti. Roby

    Report

    Rispondi

  • levantino

    10 Aprile 2013 - 09:09

    Balotelli sarà quel che sarà ma sia gli arbitri che la Lega ci mettono del loro. Il bello è che ripetutamente si chiede di abbasare i toni. Ma,scusate,mi chiedo solo in un senso?

    Report

    Rispondi

  • keko70

    09 Aprile 2013 - 22:10

    Nell'articolo sono scritte solo balle, non so se per incompetenza o per faziosità. Comunque da che il calcio è calcio chi insulta l'arbitro o un assistente prende x regolamento almeno due giornate. Io giocavo a pallone è mi è capitata una cosa simile è ho preso appunto due giornate. In più Balottelli era diffidato quindi giusta una giornata in più. Non c'è niente da contestare. Poi cosa c'entra la Juve? due giornate non gliele leva nessuno perchè sacrosante,quindi la Juve l'avrebbe saltata in ogni caso; bisogna vedere contro il Catania nel coso di uno sconto. Siete x caso ossessionati dalla Juve?

    Report

    Rispondi

  • Borgofosco

    09 Aprile 2013 - 19:07

    Poche volte ho dissentito da quanto resocontato da 'Libero'. Questa volta non solo sono contrario ma denuncio le falsità dette dall'articolista che deve aver scambiato cinque energumeni per bambini. La squalifica di Balotelli cade a 'fagiuolo' onde evitare cori razzisti e sputacchiature già preparate, per Mario, quando avrebbe giocato a Torino? All'Inter torna di moda 'l'utile idiota' che si lamenta anche se piove o c'è il sole, dando la colpa al Milan oppure a Galliani. L'anno scorso questo modo di applicare la cosiddetta giustizia sportiva è costato, al Milan, uno scudetto. Quest'anno gli costerà la partecipazione alla prossima Champions League? Forse è meglio così...non seguirò più uno spettacolo che sta diventando sempre più una buffonata gestita da personaggi più affini alle organizzazioni criminali che non a quelle sportive!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog