Cerca

Nedved saluta la Juve

La Lazio nel suo cuore

Nedved saluta la Juve
Addio Torino. Pavel Nedved saluta la Juventus, dopo otto anni di militanza in bianconero. Ma c’è chi è pronto a scommettere che il suo non è un addio al calcio. “Se io fossi stato un dirigente e avessi avuto Nedved, non mi sarei preoccupato di trovare i sostituti ma solo di convincerlo a rimanere", dice senza mezzi giri di Mino Raiola, l'agente di Pavel. "Da una parte c'è l'amarezza di lasciare la Juve, ma dall'altra si chiude un capitolo e se ne apre altro - afferma Raiola a Sky -. Lui è sempre un ragazzo allegro, affronta così le cose. E io fino all'1 settembre farò di tutto per farlo giocare altrove: questo però dipende da lui e non da me. Fino a domani non si penserà al dopo-Juve". La fine della storia d’amore con il club bianconero non è dettata da motivazioni economiche, precisa l’agente del giocatore ceco; "Non c'è mai stata una trattativa economica con la Juve. Non c'erano i presupposti per continuare la sua carriera qui, ma non per problemi economici. Pavel ha sempre trovato un accordo sull'ingaggio con la Juve, in B come in A, questo non è mai stato un problema". Il futuro di Nedved è dunque ancora incerto: "È da anni che Pavel dice di voler smettere, ma le altre volte hanno fatto sì che non smettesse - insiste Raiola -. La Juve ha fatto le sue scelte, noi abbiamo fatto le nostre. La Lazio? Difficile, se lo conosco bene, che lui vada a giocare da un'altra parte. La Lazio, però, ha un grande spazio nel suo cuore e quindi sarebbe diverso. Io cercherò di farlo giocare in qualche squadra importante”. Come la Lazio, che è sempre rimasta nel cuore del 36enne juventino. “La Lazio è una squadra che ha già uno spazio nel suo cuore e quindi sarebbe un discorso diverso. Tutto può succedere. Io ho solo un desiderio, farlo giocare ancora perché sarebbe un bene per tutto il calcio. Nedved ha sempre detto che voleva smettere, anche gli altri anni. E hanno fatto sì che lui non smettesse. La Juve ha fatto le sue scelte e noi le nostre. Se io fossi stato un dirigente della Juve, non mi sarei preoccupato di trovare dei sostituti ma di convincerlo a rimanere», conclude a Sky Sport.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    15 Giugno 2009 - 11:11

    Con la scarsa offerta di mercato valido...come si può pensare di pensionare Pavel...dopo aver visto le sue ultime partite di campionato ? Attendiamo di vedere accoglienza e prossimo impatto di Cannavaro con le varie schiere di tifoseria (di certo nel 2006 se la sua non fu una fuga...molto ci assomiglia...con la contemporanea pubblicità TV di un prodotto che lo vedeva con la testa ficcata dentro un frigo...che ne acuiva l'amarezza della dipartita). Certo che, alla lunga, con il reintegro di Cannavaro..si finirà per ritornare ad applaudirlo...se lo meriterà !! Ma lo stesso dovrà poi fare i conti con l'ingaggio di 2,2 ml. così benevolmente devolutogli dalla società...quando la stessa società ha ritenuto, poi, Nedved non meritevole che di "un milione" per il suo ultimo eventuale anno. Che Nedved possa aver gestito male il "tentativo" di aggiungere un altro anno alla sua carriera... ci può anche stare...su un ripensamento forse tardivo...ma su un piano valutativo e contrattuale ...come fa la società a sottrarsi ad un esame critico della "frittata" fatta (...pur considerando l'eventuale cambio di "modulo" tecnico e l'arrivo dell'ottimo Diego) ? Con tutte le competizioni in essere, una "furia integra" come Nedved trova sempre impiego. La società pensi piuttosto a collocare quella serie di ormai "inutili statuine" (rimaste "abbracciate" alla società)...come si può dare 3,5 ml. a stagione ad un Poulsen e ad altri e proporre un milione per Pavel...non certo per l'età !! Quando John Elkann sentenziò che il bilancio dell'anno sarebbe stato fatto a giugno...mi auguro non valesse soltanto per la cavia Ranieri !!! In un'altra società, chi ha fatto gli acquisti degli ultimi due anni alla Juventus... sarebbe già stato allontanato !! Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    02 Giugno 2009 - 17:05

    Il nuovo allenatore sarà Italiano e con la testa giovane... sai che notizia (...come dire: ...sarà un terrestre !!). Se la Juventus, con i risultati di quest'anno, è riuscita a chiudere al secondo posto, beh... allora non c'è più religione (sportiva)...si sta davvero raschiando il fondo di quei valori calcistici, sempre più mercenari, in cui il tifoso diventasempre più coreografia. Con questa dirigenza juventina che non muove un dito sulla decisione di P. Nedved di lasciare...non si sa bene se la Juve o il calcio...vero peccato psico-tecnico-finanziario..da rimuovere sarebbero stati, piuttosto, loro !!! Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    01 Giugno 2009 - 15:03

    Se la Juventus, con i risultati di quest'anno, è riuscita a chiudere al secondo posto, beh... allora non c'è più religione (sportiva)...si sta davvero raschiando il fondo di quei valori calcistici, sempre più mercenari, in cui il tifoso diventa sempre più coreografia. Con questa dirigenza juventina che non muove un dito sulla decisione di P. Nedved di lasciare...non si sa bene se la Juve o il calcio...vero peccato psico-tecnico-finanziario ..da rimuovere sarebbero stati, piuttosto, loro !!! Con la cura Ferrara...si è chiusa (come per incanto) la porta di Buffon alle reti (al passivo)...0 reti !!! Qualcosa è cambiato...solo questione di solita "scossa" o è lecito poter pensare a forme di "ammutinamento da ciurma" insofferente...verso quella "guida" non gradita...non soltanto ai tifosi ? A Torino, per cori razzistici hanno dato una giornata di chiusura allo stadio ...domenica passata...ai cori anti-dirigenza (dagli spalti non ne è stato risparmiato uno)...cosa accadrà...che la dirigenza prenda atto e tolga il disturbo o magari si vorrà fare una squadra "bomba" ...per farsi perdonare ? Gli arbitri (..anche loro in peggioramento), li lasciamo giudicare dalle settimanali "moviole"...non ancora legittimate ...ma sempre auspicabili !! Una considerazione sull'ottima Udinese, che...per peccato di discontinuità ...non riesce neppure ad inserirsi nel giro "europeo"...dopo un tennistico 6 a 2 rifilato al Cagliari. Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    01 Giugno 2009 - 08:08

    Nedved : Alla base ci sono attriti con la dirigenza, da cui si è sentito scaricato !!! Il Pavel Nedved, visto in queste ultime settimane, non è un giocatore che la Juventus può "dismettere" (...che qualora avesse deciso di ritirarsi dal calcio ci poteva anche stare)..ma sentire che potrebbe sistemarsi altrove...NO !! Non si conoscono gli estremi dell'ultimo incontro tra giocatore e società...ma certamente non corrispondono ai desiderata del popolo bianconero. Leggere che la società aveva già fatto i suoi programmi, può assumere anche aspetti rivoltanti (...sia pure con l'arrivo di Diego e del possibile cambio di modulo). Ma, se vero, ciò che "disturba"...e non poco, è sapere che a Nedved sarebbe stato offerto un milione più premi contro una cifra superiore (si parla di 2,2 ml.) data al "traditore" Cannavaro (considerando pure che i due sarebbero, praticamente, coetanei) ...e questa "dirigenza" si giocherebbe la disponibilità di Nedved per i due milioni richiesti dallo stesso? L'offerta...inferiore alla metà del corrisposto a Cannavaro ...quando poi si è saputo che Nedved ha diverse altre offerte !! Un carattere da guerriero, come Nedved, non può essere lasciato alla mercè della concorrenza !! Se i motivi fossero questi : questa inqualificabile dirigenza non potrebbe non tener conto di quanto è successo nello stadio...con la delirante esaltazione dei tifosi per Pavel e la ferma disapprovazione dell'operato della società ! Convinto,comunque,che la famiglia Agnelli non possa accettare questo "pasticcio" ed intervenga a ricomporre i cocci...rivedendo il tutto. Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

blog