Cerca

La semifinale

Champions, poker del Borussia al Real: finisce 4-1

A Dortmund finisce 4-1: il pareggio momentaneo di Ronaldo. La finale per Mou ora è un miraggio

Lewandowski

L'esultanza di Lewandowski

Il calcio tedesco scrive un'altra pagina di storia in Champions League. Il giorno dopo la lezione del Bayern al Barcellona, e' il Borussia Dortmund a umiliare il Real Madrid. Nell'andata della semifinale giocata al Signal Iduna Park netto successo degli uomini di Klopp, che si impongono 4-1 e ipotecano una finale tutta tedesca con i bavaresi. Assoluto protagonista Robert Lewandowski (che secondo l'agente di Heynckes avrebbe gia' firmato col Bayern), autore di tutti e quattro i gol. Il centravanti polacco sblocca il risultato dopo otto minuti, in spaccata sul cross dalla sinistra di Goetze, ma al 43', su un clamoroso svarione di Hummels, Higuain ne approfitta e serve a Ronaldo la palla dell'1-1. Ma nella ripresa, tra il 5' e il 10', i gialloneri trovano per due volte la rete, ancora con Lewandowski: prima, su un tiro di Reus, la palla gli finisce sui piedi e da due passi non sbaglia, poi e' bravissimo ad agganciare un cross dalla sinistra e piazzarla di potenza alle spalle di Diego Lopez. Ma lo show del centravanti polacco deve ancora completarsi e al 67' firma il poker su rigore concesso per fallo di Xabi Alonso su Reus. Il ritorno tra una settimana al Bernabeu: per Josè Mourinho la rimonta sarà un'impresa quasi impossibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog