Cerca

Champions League

Champions, Barcellona battuta dal Bayern 3-0. Finale tutta tedesca a Wembley

I blaugrana crollano anche in casa: 3-0 per Robben e compagni. Messi in panchina tutta la partita

Champions, Barcellona battuta dal Bayern 3-0. Finale tutta tedesca a Wembley

di Marta Macchi

Gli dei crollano e precipitano dall'Olimpo calcistico. Al Camp Nou gli extraterresti blaugrana non riescono nell'impresa della remuntada e dopo il 4 a 0 incassato in Germania, i bavaresi battono nuovamente gli spagnoli. Finisce 0 a 3 tra Barcellona e Bayern Monaco nella semifinale di ritorno di Champions League. Accade tutto nel secondo tempo: Robben, autogol di Piqué e Müller. Porta a casa un altro successo, Jupp Heynckes, tecnico dei tedeschi che - dopo aver vinto il Meisterschale (titolo che spetta ai campioni della Bundesliga) - conquista la finale, tutta tedesca, il 25 maggio a Wembley. Nella serata delle stelle niente riesce agli uomini di Vilanova che, privati per infortunio del dio Messi (che siede in panchina come un totem portafortuna), non riescono mai ad impensierire il Bayern. Il grande Barcellona non c'è più, raso al suolo da sette reti - tra andata e ritorno  - che ne sanciscono la discesa dal trono dei potenti. I tedeschi portano a casa la terza finale di Champions League in quattro anni, in un derby tutto casalingo,  che giocheranno contro il Borussia Dortmund, trionfante sul Real Madrid dello Special One.

Il Barça affanna sotto il pressing costante del Bayern: velocità, incursioni, verticalità e sfruttamento delle fasce si uniscono a fisicità e spirito di squadra che costituiscono gli ingredienti vincenti dell'undici capitanato dal terzino Lahm. Robben, Müller, Ribéry e Scweinsteiger approfittano delle assenze importanti degli avversari, Sergio Busquets ma soprattutto Lionel Messi, e al 48' sbloccano il risultato con un tiro sul secondo palo di Robben che Valdes non riesce proprio a raggiungere. La seconda rete, 72', nasce grazie ad un assist di Ribéry che Piqué, confuso, insacca nella porta sbagliata. Al 76' ci pensa Müller a mettere il sigillo sul match. I "poco alieni" tornano sulla terra e lo fanno nel peggiore dei modi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Fabius Maximus

    02 Maggio 2013 - 15:03

    Per uno che vedrebbe volentieri sui campi di calcio qualche fallo in piú in cambio di qualche protesta infantile,tatuaggi e creste in meno, é festa. Speriamo sia il ritorno definitivo del calcio verticale e la fine dei femminei e noiosi merletti.

    Report

    Rispondi

blog