Cerca

Serie B

Il Vicenza prende 5 gol in 12 minuti: furia ultrà, partita sospesa

Disfatta casalinga del Vicenza contro l'Empoli: i tifosi gridano "venduti" ed entrano sul campo di gioco

Il Vicenza prende 5 gol in 12 minuti: furia ultrà, partita sospesa

Passano 23 minuti. Poi inizia il diluvio. Di gol. Siamo a Vicenza, match di serie B. La squadra di casa retrocessa, sfida l'Empoli, in lotta per i playoff. E al 24esimo minuto va in gol l'Empoli con Tavano. Quattro minuti dopo la rete di Tonelli, altri 60 secondi e va a segno Maccarone, e nei sei minuti successivi i gol ancora di Tavano e ancora di Maccarone. Siamo al 36esimo: Vicenza zero, Empoli cinque. I tifosi di casa iniziano  a gridare "venduti venduti". Il clima resta teso. All'inizio della ripresa gli scalmanati perdono il controllo: un gruppetto di ultras presenti nella curva sud del Menti sfondano ed entrano in campo, trattenuti a fatica dagli steward. L'arbitro Giancola di Vasto, mentre il capitano Martinelli e il portiere Bremec provavano a calmare i tifosi, corre verso il sottopassaggio, attende qualche minuto per capire se la situazione potesse tornare alla normalità e poi sospende il match. L'interruzione dura circa 30 minuti: il tempo per riportare faticosamente i tifosi ai loro posti e chiudere il varo aperto dalla curva. Il match finisce 1-5, per i padroni di casa va a segno Rigoni. I tifosi del Vicenza, dopo l'atto di violenza, se ne vanno a casa sospettosi: cinque gol in dodici minuti? Non si era mai visto. O quasi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog