Cerca

Moto Gp

Primo posto in solitaria
Pedrosa trionfa nella sua Spagna

Valentino Rossi è costretto ad assistere da lontano alla vittoria in casa dello spagnolo

Primo posto in solitaria
Pedrosa trionfa nella sua Spagna

Dani Pedrosa trionfa in casa, Marc Marquez fa a sportellate con Jorge Lorenzo e conquista il primo posto in solitaria nel Mondiale. Il Gp di Spagna offre un duello spettacolare a cui Valentino Rossi è costretto ad assistere da lontano. Il 'dottore' chiude ai piedi di un podio tutto spagnolo dopo una gara 'normale'. Tutt'altro che ordinaria, invece, la battaglia per la seconda posizione fra il rookie-rivelazione della Honda e il campione del mondo della Yamaha. Lorenzo subisce il sorpasso da Marquez all'ultima curva, quella che Jerez gli ha intitolato solo due giorni fa, poi va su tutte le furie per la 'spallata' con cui il giovane talento della Hrc difende la posizione. Dopo la gara Marquez prova a spiegarsi con l'iridato, che pero' non ne vuole sapere. Intanto 'El Cabronsito', al suo primo anno in MotoGp, si prende con le cattive la leadership del Mondiale con 61 punti, a +3 su Pedrosa e a +4 su Lorenzo. Il campione del mondo, scattato dalla pole, al semaforo verde conserva la prima posizione davanti alle due Honda ufficiali. Rossi parte bene, scavalca Cal Crutchlow e nei primi giri ingaggia un duello con il rookie spagnolo: il 'dottore' lo sorpassa al secondo giro, Marquez risponde alla tornata successiva e poi apre il gas. Il giovane talento della Hrc, complice anche una 'sbandata' della M1 di Rossi, consolida la terza posizione mentre davanti Pedrosa mette la freccia e opera uno spettacolare sorpasso su Lorenzo. La Honda va forte e nell'arco di pochi giri Marquez è incollato agli scarichi di Lorenzo. Il duello tutto spagnolo si accende al decimo giro, quando Marquez finisce quasi sull'erba nel tentativo di sorpassare il campione del mondo. I due si sfiorano, Lorenzo la spunta ma la battaglia con il giovane connazionale gli fa perdere terreno da Pedrosa. Sono le condizioni ideali per il n.26, che a suon di giri veloci riesce a costruire una mini-fuga. A metà gara il pubblico spagnolo di Jerez può già festeggiare la tripletta, ma il bello deve ancora venire. Il 'remake' del duello Rossi-Gibernau nel 2005 va in scena all'ultimo giro: Marquez ritarda il più possibile la frenata e riesce a infilarsi, poi va largo e spinge all'esterno Lorenzo. E' la fine delle ostilità fra i due. Almeno per ora.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog