Cerca

Aveva 68 anni

Morto Ferruccio Mazzola, fratello di Sandro. Accusò il doping nel calcio

L'ex di Inter, Fiorentina e Lazio scomparso dopo una lunga malattia. Nel 2004 un suo libro puntò il dito contro il Mago Herrera

Morto Ferruccio Mazzola, fratello di Sandro. Accusò il doping nel calcio

di Claudio Brigliadori

Lutto nel mondo del calcio. Si è spento all’età di 68 anni, dopo una lunga malattia, Ferruccio Mazzola. Nato a Torino il primo febbraio del 1945, figlio minore di Valentino e fratello di Sandro, bandiera dell’Inter, centrocampista prima e allenatore poi, Ferruccio Mazzola indossò, tra le altre, le maglie di Inter, Fiorentina e Lazio. Con il club biancoceleste vinse lo scudetto nella stagione 1973-74. Da allenatore Mazzola vinse con il Siena il campionato di serie C2 1984-1985 e ottenne una promozione, sempre militando in C2, con il Venezia nel 1987-1988. Negli ultimi anni, oltre ad allenare i ragazzi alla Borghesiana, quartiere di Roma in cui abitava, era tornato alla ribalta per le sue accuse al suo ex tecnico all'Inter Helenio Herrera

Il doping e le accuse al Mago - Molto rumore fece il suo libro Il terzo incomodo, pubblicato nel 2004, in cui denunciava l'abuso del doping nel calcio professionistico italiano negli Anni Sessanta e Settanta, quegli stessi anni al centro delle inchieste del pm Guariniello a Torino sulle morti sospette di ex calciatori. Mazzola junior rivelò che il suo tecnico all'Inter, il Mago Herrera, era solito distribuire pasticche ("amfetamine", spieghò l'autore senza però averne certezza) a titolari e riserve. Quattro giocatori di quella Grande Inter (Armando Picchi, Giacinto Facchetti, Carlo Tagnin e Mauro Bicicli) sono scomparsi prematuramente. E' stato sempre Mazzola a legare le pratiche dopanti generalizzate alla morte del romanista Giuliano Taccola, degli ex Fiorentina Bruno Beatrice, Ugo Ferrante, Nello SaltuttiMassimo Mattolini. Parole pesanti ma mai dimostrate da alcun procedimento giudiziario.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zioFranco

    08 Maggio 2013 - 14:02

    anche i calciatori e anche Helenio Herrera è morto, forse perchè beveva troppi caffè; zio Franco

    Report

    Rispondi

  • Woodstock

    07 Maggio 2013 - 23:11

    “Sono stato in quell'Inter anch'io, anche se ho giocato poco come titolare. Ho vissuto in prima persona le pratiche a cui erano sottoposti i calciatori. Ho visto l'allenatore, Helenio Herrera, che dava le pasticche da mettere sotto la lingua. Le sperimentava sulle riserve (io ero spesso tra quelle) e poi le dava anche ai titolari. Qualcuno le prendeva, qualcuno le sputava di nascosto. Fu mio fratello Sandro a dirmi: se non vuoi mandarla giù, vai in bagno e buttala via. Così facevano in molti. Poi però un giorno Herrera si accorse che le sputavamo, allora si mise a scioglierle nel caffè" (ferruccio mazzola) - Armando Picchi, morto a 36 anni per tumore alla colonna vertebrale; - Marcello Giusti, tumore al cervello alla fine degli anni '90. - Carlo Tagnin, è morto di osteosarcoma nel 2000. - Mauro Bicicli morto nel 2001 per un tumore al fegato. - Ferdinando Miniussi, è morto nel 2002. - Giacinto Facchetti morto nel 2006 tumore al pancreas; - Ferruccio Mazzola morto nel 2013 malattia

    Report

    Rispondi

  • Woodstock

    07 Maggio 2013 - 23:11

    “Sono stato in quell'Inter anch'io, anche se ho giocato poco come titolare. Ho vissuto in prima persona le pratiche a cui erano sottoposti i calciatori. Ho visto l'allenatore, Helenio Herrera, che dava le pasticche da mettere sotto la lingua. Le sperimentava sulle riserve (io ero spesso tra quelle) e poi le dava anche ai titolari. Qualcuno le prendeva, qualcuno le sputava di nascosto. Fu mio fratello Sandro a dirmi: se non vuoi mandarla giù, vai in bagno e buttala via. Così facevano in molti. Poi però un giorno Herrera si accorse che le sputavamo, allora si mise a scioglierle nel caffè" (ferruccio mazzola) - Armando Picchi, morto a 36 anni per tumore alla colonna vertebrale; - Marcello Giusti, tumore al cervello alla fine degli anni '90. - Carlo Tagnin, è morto di osteosarcoma nel 2000. - Mauro Bicicli morto nel 2001 per un tumore al fegato. - Ferdinando Miniussi, è morto nel 2002. - Giacinto Facchetti morto nel 2006 tumore al pancreas; - Ferruccio Mazzola morto nel 2013 malattia

    Report

    Rispondi

  • ivrea

    07 Maggio 2013 - 18:06

    è il contraltare del fratello. detto tutto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog