Cerca

Amala... o no?

Inter, le dodici domande della curva Nord a Moratti

Nei volantini che circolavano allo stadio i tifosi pongono delle questioni al presidente e alla dirigenza. E bastonano molto duro...

"Perché non vengono gestite le fughe di notizie? Perché restiamo passivi di fronte a ogni attacco mediatico? Perché dite di voler svecchiare e vendete i giovani?". E tanto altro...
Inter, le dodici domande della curva Nord a Moratti

di Marta Macchi
@LadyTibi

Il clima in casa Fc Internazionale è teso, i tifosi sono infiurati e gli uomini di Moratti raccolgono una debacle dopo l'altra. D'altronde c'era da aspettarselo: dopo un inizio di campionato in cui la squadra guidata dal tecnico Andrea Stramaccioni era data come unica antagonista della torinese Juventus, per la lotta allo scudetto, ritrovarsi poi - a tre giornate da fine campionato - a soli 53 punti lottando per un posto in Europa League non è proprio piacevole. Il match di questa sera, che vedrà i neroazzurri affrontare la Lazio (e Mr. 6 gol Klose), deciderà le sorti per lo spareggio marchiato Europa: chi perde resta, con ogni probabilità, fuori dalle coppe che contano. Una prospettiva grigia, anzi nera, per la squadra milanese che non manca un posizionamento europeo da ben 14 anni. Ai piani alti di via Durini però non si batte ciglio: Stramaccioni è confermato, il presidente lo ha detto: "Sto lavorando per il futuro". Ma le cifre non mentono: l'Inter segna sul tabellino 16 vittorie, 14 sconfitte e 5 pareggi, numeri da metà classifica. C'è da capire perciò che ci sia una certa insoddisfazione tra le file della tifoseria più calda. La Curva Nord adesso cerca risposte, 12 per la precisione, e lo fa attraverso un volantino che i militanti hanno deciso di distribuire in 30mila copie ai tifosi che si recheranno questa sera allo stadio san Siro. Il manifesto di protesta neroazzurra parte con "Lei ama l'Inter. Noi amiamo l'inter", della serie: Moratti, se ci sei batti un colpo.

Le domande -  1) Secondo lei perché tutto lo stadio ha applaudito i recenti striscioni della Curva riguardanti la società?
2) Perché sono stati messi in discussione gli stessi medici con cui abbiamo vinto il Triplete?
3) Perché il progetto di svecchiare la squadra comporta la vendita dei giovani già presenti in rosa o provenienti dalla nostra Primavera?
4) Che senso ha svendere sempre i nostri giocatori?
5) 2010-2013. Dal tetto del mondo si è crollati alla situazione attuale. A fronte dell'esempio di altri club europei crede che la causa sia tutta da attribuire ai giocatori e allenatori di questo periodo?
6) Come mai la società è sempre passiva di fronte a ogni attacco mediatico?
7) All'Inter c'è sempre un colpevole da mettere in piazza e una fuga di notizie mai vista in altri club. Non sarebbe opportuno avere nella dirigenza un "uomo forte" capace di trasmettere il senso di appartenenza, gestire tutte le situazioni societarie e "mettere" la faccia" a difesa della società?
8) Perché non è mai stato spiegato il reale motivo dell'allontanamento di Oriali dalla Dirigenza?
9) Perché si dice che la società Inter sia come una grande famiglia quando la realtà è l'esatto opposto? Non si è accorto che tutti pensano a se stessi e alla propria poltrona?
10) Come si fa a permettere che la seconda maglia dell'Internazionale sia rossa se si è interisti?
11) Si diceva che il suo sogno era la Champions come suo padre... ora si dice che l'altro suo desiderio sia lo stadio nuovo... Va bene, ma l'Inter?
12) Perché chi va via dall'Inter parla sempre bene di Lei... ma male dell'Inter?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zioFranco

    10 Maggio 2013 - 20:08

    permette di rifiatare, schiarirsi le idee, far rodare i giovani senza l'assillo di tre incontri a settimana per lunghi periodi d'inverno, rinunciare sì a parecchi soldini dei premi europei ma anche a risparmiarne altrettanti in cartellini e stipendi a 25/30 giocatori per poter giocare su tutti i fronti. Guardate la Bjuve, star lontana dall'Europa non le ha fatto che bene, le ha permesso di ritornarci trionfalmente per beccarsi delle belle batoste dal Bayern, senza la garanzia che ciò non possa ripetersi anche l'anno venturo e soprattutto senza vincere alcun Triplete. Giocando parecchio in Europa poi c'è sempre il rischio di farsi anche male per infortuni, cosa che con ogni probabilità l'anno prossimo succederà agli altri, che volete di più? zio Franco

    Report

    Rispondi

  • bonavia

    09 Maggio 2013 - 16:04

    1) Moratti: …banale, raccontavano la verità. 2) Moratti: …lo staff medico ha sbagliato le dosi, voleva rivaleggiare con Agricola. 3) Moratti ...chiedetelo a Braida. 4) Moratti: ...sono un buono, aiuto sempre gli altri. 5) Moratti: ...mi sono venute le vertigini. 6) Moratti: ...quando lo fanno sono presi da incontinenza (come a Napoli). 7) Moratti: …ce l’avevamo (Mou), ma ci ha voluto lasciare. 8) Moratti: …voleva raccontare in giro cosa abbiamo combinato alla Juventus. 9) Moratti: … è una famiglia allargata la nostra. 10) Moratti: …avevo dato la parola a Zeman e l’alternativa era il giallo. 11) Moratti: …quelle del Milan sono troppe; uno stadio più bello di quello della Juventus è invece realizzabile. 12) Moratti: …a Milano li chiamano pirla.

    Report

    Rispondi

  • ivrea

    09 Maggio 2013 - 11:11

    che gli stessi medici abbiano usato un sistemino per la triplette? Sul fatto che la maglia sia rossa, non c'è sa stupirsi, Verde o rossa è speculare alla signora Moratti

    Report

    Rispondi

blog