Cerca

Kakà verso il Real Madrid

Offerti 65milioni al Milan

Kakà verso il Real Madrid
«Kakà è un giocatore del Real Madrid». Il sito del quotidiano spagnolo Marca, conferma la notizia anticipata dall'altro sito madrileno, As, in merito all'accordo che avrebbero raggiunto il club spagnolo e il Milan per il trasferimento del brasiliano. Secondo il sito spagnolo il Real verserà 65 milioni di euro nelle casse societarie del Milan e Kakà ha firmato un contratto di cinque anni. La presentazione del brasiliano è in programma, sempre secondo Marca, la prossima settimana. Intanto nei prossimi giorni il calciatore sarà impegnato con la nazionale brasiliana nelle qualificazioni mondiali e poi per partire verso il Sudafrica, dove il Brasile giocherà la Confederations Cup. Ma la firma del calciatore brasiliano non è certa perché nella trattativa si sarebbe infilato dall'Inghilterra il Chelsea di Abramovich e Ancelotti. Così, sempre secondo AS il padre di Kakà, Bosco Leite, anche lui a Madrid in queste ore, ha frenato la trattativa. Se il Chelsea non riuscisse nel tentativo, secondo As il giocatore firmerebbe un quinquennale da 9 milioni netti a stagione

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    04 Giugno 2009 - 12:12

    Al Milan, ogni giocatore ha la sua elezione..."bruciata" la carta Kakà (...a gennaio : "ha firmato con il cuore !!")...ormai destinato al Real...ora esce quella di Pato (pare che il Chelsea lo valuti 52 milioni...e le "Europee" sono alle porte). Si giocano le cessioni (sì o no)... sul filo del "rasoio elettorale" ? Sarà, ma queste mega offerte sono sempre da prendere in grande considerazione per "utili" lusinghieri (...e non dimenticando che questi due campioni, scelti abilmente e venuti direttamente dal Brasile con rivalutazione esponenziale). Anche nel calcio, come in borsa, bisogna fare di necessità virtù e far girare soldi e giocatori...con le opportune alchimie dei giusti !! A queste "entrate" si vogliano poi aggiungere quelle arabe dei petro-dollari (con partecipazioni azionarie e sponsorizzazioni)... per completare la politica di "realizzazione e ripartenza" (a prescindere dall'eventuale pregresso debitorio). Al neo tecnico Leonardo non mancheranno nuove opportunità di giovani talenti e l'estate è ancora tutta da vivere..i tifosi dovranno capire...Società come l'Udinese possono vantare questa "politica" di acquisti di promesse ancora "inespresse". Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

blog