Cerca

Calcio

Rimpianto Totti
"Al Real avrei
vinto scudetti
e Champions"

Il capitano giallorosso a France football dopo la sconfitta nel derby con la Lazio non smentisce l'addio alla Roma: "L'anno prossimo potrei andare all'estero, ho offerte importanti"

Rimpianto Totti
"Al Real avrei
vinto scudetti
e Champions"

A 48 ore dal derby che ha messo funestamente fine alla stagione della sua Roma, il capitano giallorosso Francesco Totti si racconta a France football in una lunga intervista. Lasciando aperta la porta per una sua partecipazione ai mondiali del 2014: "Se dovessi giocare un altro campionato al livello di quello appena terminato, potrebbe succedere" dice al giornale sportivo francese. Già, ma dove giocherà Totti il 2013-2014? "Ho ricevuto offerte da alcune società importanti, tutte all'estero. In ogni caso, non mi vedo certo a giocare in certi posti come il Qatar. Lì fa troppo caldo".  A proposito di "estero", nell’intervista Totti parla anche della diversa cultura che hanno portato i proprietari americani della Roma: “Da questo punto di vista sono tutti davanti all’Italia. La cultura italiana è scarsa in tutto. Bisognerebbe cambiare tante cose, non solo nel calcio. Il nostro è un Paese un pò troppo indietro rispetto ad altri”.

Poi dice di non avere rimpianti per la decisine di restare nella Roma durante tutta la sua carriera: "Certo - spiega - se fossi andato nel Real Madrid, che mi aveva cercato, oggi avrei tre scudetti e un paio di Champions in più. Ma mi sarei perso l'affetto che solo Roma e i romani ti danno. Anche il Milan mi cercò, quando ero ragazzino. Braida venen a casa mia quando avevo 15 anni". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Lorenzo1508

    Lorenzo1508

    28 Maggio 2013 - 22:10

    tre scudetti e un paio(un paio...!!!)di champions! già; invece a roma hai vinto solo una...bambolina(pardon,letterina). ah francè non ti ci mando, per simpatia!

    Report

    Rispondi

blog