Cerca

Amore e soldi

Inter, magnate indonesiano offre 260 mln per l'80%

Il magnate Thohir tenta Moratti con una maxi-offerta per l'80% del club. Intanto Mourinho...

Erick Thohir e Massimo Moratti

Erick Thohir e Massimo Moratti

"Un'offerta che non si può rifiutare", quella messa sul tavolo dal tycoon indonesiano Erick Thohir per rilevare l'80% del club interista. Massimo Moratti, che ha sempre manifestato l'intenzione di preservare la dirigenza del club, sembra vacillare sotto i colpi economici del possibile socio d'affari. Duecentosessanta milioni, questa la cifra proposta per accaparrasi l'egemonia neroazzurra da parte dell'indonesiano (una ventina in più nel caso si parlasse del 100%). Un'offerta vincolante che però lascerebbe, almeno momentaneamente, la poltrona di patron ancora a Moratti. La presenza in società dell'attuale proprietario permetterebbe a Thohir di effettuare un ingresso soft nel bel Paese, garantendogli un sereno - ed efficiente - passaggio di consegne senza incrinare i rapporti di establishment nazionale ed europeo.

L'incontro - Per imbastire l'operazione, il magnate indonesiano ha voluto fare affidamento sulle sue capacità e incontrare personalmente Moratti per un tête-à-tête d'affari. L'idea iniziale era quella di subentrare al controllo societario sin da subito ma di fronte alle reticenze dell'attuale presidente Thohir ha voluto comunque lasciarsi aperta una possibilità e ha lanciato la controfferta: l'acquisizione, ma solo per iniziare, di un pacchetto di minoranza del 20/30%.

Le possibilità - Moratti barcolla ed esita tra cuore e realtà. Anche perché la situazione economica del club non è certo tra le più rosee vista la forte perdita nel bilancio 2013. Da una parte una squadra da rifondare totalmente e dall'altra un investimento appena fatto, l'assuzione di Mazzarri sulla panchina neroazzurra, che potrebbe garantire un ritorno in europa per l'anno a venire ma che toglie dalle tasche interiste oltre sei milioni lordi a stagione. Thohir è pronto a tirar fuori il portafoglio ma non senza garanzie: il magnate infatti mira al controllo societario sin da subito con potere decisionale totale.

Lui chi è? - Erick Thohir, cresciuto e laureatosi in America, è un magnate indonesiano dai mille interessi. Re della comunicazione e dell'editoria. Milionario ambizioso, appassionato di sport e amante dell'Nba: tanto che possiede due squadre di basket del suo Paese e una quota dei Philadelphia 76ers insieme all'ex giocatore Jason Levien, al manager Joshua Harris e all'attore Will Smith. ha inoltre rivelato, sempre insieme a Levian, la squadra di calcio più titolata in usa, la Dc United e, a detta dei media locali, ottiene sempre quello che vuole.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog