Cerca

Delusione al Mugello

MotoGp, Gp d'Italia: vince Lorenzo, Valentino Rossi subito fuori

Lo spagnolo della Yamaha domina davanti a Pedrosa e Crutchlow. Il Dottore esce alla seconda curva dopo uno scontro con Bautista: "Ero da podio, mi dispiace"

MotoGp, Gp d'Italia: vince Lorenzo, Valentino Rossi subito fuori

Finisce dopo una manciata di secondo il Gp d'Italia di Valentino Rossi. Al Mugello, nella quinta prova del Mondiale di MotoGp, l'idolo di casa su Yamaha esce di pista alla seconda curva, dopo uno scontro contro l'argentino Bautista, e spegne subito i sogni di impresa. Alla fine vince il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo  su Yamaha, davanti all'altro spagnolo Dani Pedrosa (Honda) e all'inglese Cal Crutchlow (Yamaha). Fuori, ma a tre giri dal termine, anche Marc Marquez su Honda, scivolato alla Casanova Savelli dopo una lotta serrata con il connazionale Pedrosa. Quinto al traguardo Andrea Dovizioso, che partito dalla prima fila con il terzo tempo ha perso il duello con il tedesco della Honda Stefan Bradl. Buon settimo posto per il collaudatore della Ducati Michele Pirro, mentre Danilo Petrucci (Ioda-Suter-BMW) ha chiuso il Gp di casa a punti in 12esima posizione. La classifica iridata vede in testa ancora Pedrosa con 103 punti, seguito da Lorenzo con 71 punti e Marquez con 77 punti.

Rossi: "Era una gara da podio, mi dispiace" - "Speravo di essere qui in altro modo, tra i primi tre, mi dispiace. Cosa è successo? Bautista voleva chiudere troppo la curva e purtroppo ero lì". E' amareggiato, Valentino Rossi, davanti al pubblico in delirio solo per lui. E nonostante la delusione, il pubblico ha accolto con un'ovazione al sua comparsata sul podio. "L'importante è che non mi sono fatto nulla - ha poi detto Rossi a Sport Mediaset -, cercheremo di rifarci a Barcellona. In partenza mi si è gonfiata la frizione e non sono riuscito a fare bene e mi hanno passato in tanti. Questa era una gara da podio, il passo era buono e mi dispiace molto". Il contatto con Bautista è stato improvviso e un po' anomalo, tanto che la Direzione di gara aveva messo sotto la sua lente d'ingrandimento il fatto. "Ho parlato con Bautista - ha detto Rossi - ci siamo visti in direzione gara, lui ha detto che non mi ha detto di non avermi visto, io ci credo, per me è finita qui". Altro stato d'animo per il vincitore, Lorenzo: "Sono felicissimo, non era affatto facile perché la temperatura qui era alta e noi soffriamo molto in questi casi. Ho dato tutto dall'inizio, poi ho tirato un po' di più dopo il 13° giro e così Pedrosa ha detto basta. Sono molto contento, queste ultime due gare erano state dure per noi, e ora speriamo per il futuro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luiss_sm

    03 Giugno 2013 - 15:03

    Caro eheheh, Credo credo che tutti i fans di Valentino comincino ad avere dubbi, non sul fatto che lui sia stato un grande campione, questo è innegabile, ma sul fatto che possa esserlo ancora. Al mugello è stato sfortunato, ma sabato ha fatto il settimo tempo, e ieri in partenza ha detto che ha avuto problemi alla frizione. Se fosse stato più avanti non ci sarebbe stata bagarre e non l'avrebbero steso. saluti

    Report

    Rispondi

  • EhEhEh

    02 Giugno 2013 - 17:05

    Leggendo l intestazione dell ' articolo sembra che Vale abbia sbagliato!!!!! Ma voi di Libero riuscite anche a sminuire e rendere ridicolo il piu' grande pilota dimtutti i tempi, tra l altro italiano!!!! Voglio vederencome Lorenzo fara' a vincere 9 titoli mondiali!!!!! Se eravate onesti il titolo doveva essere : il solito Bautista stende alla prima curva l incolpevole Valentino!!!! Ma non e' da Libero essere sinceri e obiettivi???.!!!!

    Report

    Rispondi

blog