Cerca

Lutto nel calcio

Stefano Borgonovo muore a 49 anni: la Sla se l'è portato via

L'ex attaccante di Fiorentina e Milan, da anni malato, si è spento questo pomeriggio: lascia la moglie Chantal e quattro figli

Stefano Borgonovo e Cesare Prandelli

Morto Stefano Borgonovo, da tempo malato di Sla

Si è spento questo pomeriggio, giovedì 27 giugno, Stefano Borgonovo, a soli 49 anni anni. Un campione vero, di quelli di altri tempi, che restano nel cuore dei tifosi e che si guadagnano affetto e stima. L'ex attaccante di Como, Milan, Fiorentina, Pescara, Udinese e Brescia, ci lascia così, dopo aver combattutto una battaglia lunga una vita. Il centroavanti, da tempo malato di sclerosi laterale amiotrofica, lascia la moglie Chantal e i quattro figli: Andrea, Alessandra, Benedetta e Gaia. Forte, anche quando "la stronza", così lui definiva la Sla, lo aveva ridotto inerme e infermo.

 

Stefano Borgonovo muore a 49 anni, la Sla se lo porta via

Non si era dato per vinto e aveva continuato a lottare, non solo per sé ma anche per tutti quelli che, come lui, soffrivano del terribile male. Così, nel 2008, aveva fondato la Stefano Borgonovo Onlus, fondazione per sostenere la ricerca sulla Sla. Nonostante non fosse più in grado di parlare, Stefano comunicava con gli occhi e con il cuore e iniziò a collaborare con il quotidiano sportivo la Gazzetta dello Sport e con il sito dei tifosi viola, Fiorentina.it. La Federcalcio italiana, appresa la tragica scomparsa, ha chiesto formalmente alla Fifa di poter far scendere in campo gli azzurri, durante la semifinale di Confederations Cup contro la Spagna di questa sera, con il lutto al braccio, e di far osservare il rispettoso minuto di silenzio prima di inizio match.

 

In ricordo di Stefano Borgonovo: le reti più celebri

Guarda il video su LiberoTv

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog