Cerca

Bufera sull'emittente britannica

Commento sessista della Bbc
sulla vincitrice di Wimbledon:
"Vinci perché non sei bella"

Il cronista in diretta: "Miriam sei brutta, per avere successo non ti resta che diventare la combattente più dura e determinata sul campo"

La tennista Miriam Bartoli

La tennista Miriam Bartoli

La Bbc si è trovata in mezzo a una bufera per colpa del commentatore sportivo Joh Inverdale. Il giornalista commentando la performance della 28enne francese Marion Bartoli, vincitrice ieri del singolare femminile della prestigiosa prova londinese del Grande Slam ha detto: "Mi chiedo se il padre della Bartoli, la persona più importante della sua vita, le abbia mai detto, quando era piccola: non diventerai una bellezza, non sarai mai una Sharapova... Per avere successo non ti resta che diventare la combattente più dura e determinata sul campo". Nel giro di pochi minuti e una valanga di accuse di sessismo si sono abbattute sull'emittente e su Inverdale: entrambi sono stati costretti a chiedere pubblicamente scusa. 

La replica - Da parte sua Marion ha alzato le spalle, forte dei suoi successi atletici. "Fin da bambina il mio sogno era vincere Wimbledon, non certo diventare una top model". E ancora: "Non sono una 'modella'. Non sono bionda. E questi sono dati di fatto. Sono sicura che rivedrò tante volte il filmato della finale di ieri: questo è quello che conta. Non mi interessa e non conta quello che viene detto e fatto fuori dal campo", ha aggiunto la nuova regina di Wimbledon, che ha festeggiato il trionfo londinese con suo padre, una presenza spesso giudicata invadente. "Lui è qui e questa è una cosa molto importante", liquida la questione la Bartoli. "Quando avevo 12 anni mi allenavo dopo la scuola e giocavo fino a mezzanotte. Capitava anche che mio padre mi accompagnasse in campi distanti 150 chilometri da casa nostra. Dovevo fare i compiti in auto. Tornavo a casa molto tardi e, poi, dovevo essere pronta per la scuola poche ore dopo. E' stato pesante e difficile: questo però mi ha permesso di diventare quello che sono oggi", ha concluso la tennista francese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    09 Luglio 2013 - 09:09

    Il cronista si è limitato a dire una cosa che è sotto gli occhi di tutti. Avrà certamente mancato di tatto o buongusto ,ma non vedo perché si debba sempre parlare di sessismo. Sta veramente diventando un'ossessione.

    Report

    Rispondi

  • laghee

    09 Luglio 2013 - 09:09

    cosa aveva scritto la BBC quando la Schiavone aveva vinto al Rolland Garros ? Bravissima Marion !

    Report

    Rispondi

  • insorgi

    08 Luglio 2013 - 20:08

    La Bartoli é una ragazza che, se messa a fianco di Camilla Parker, non si nota la differenza.

    Report

    Rispondi

blog