Cerca

Calciomercato

Inter, niente Eto'o: va al Chelsea da Mourinho. Milan, per Matri c'è il sì della Juventus

Il 32enne camerunense lascia i russi dell'Anzhi e vola a Londra: decisivo lo Special One (e 9 milioni l'anno). La punta che piace ad Allegri è quasi rossonera

Inter, niente Eto'o: va al Chelsea da Mourinho. Milan, per Matri c'è il sì della Juventus

Alla fine ha scelto Londra e Mourinho. Samuel Eto'o , seguito (un po' a distanza) dall'Inter è un nuovo giocatore del Chelsea: l'ufficialità arriva dallo stesso club londinese, che ha sottoscritto col 32enne attaccante camerunense proveniente dai russi dell'Anzhi in smobilitazione un contratto annuale con opzione per il secondo. "Non è stata una decisione difficile - le sue prime parole -. Conosco le qualità del Chelsea e con Mourinho sono stato molto felice in passato, per cui non potevo non cogliere questa opportunità". Eto'o ha giocato sotto la guida del tecnico portoghese ai tempi dell'Inter, nella stagione 2009-10 culminata col Triplete. Secondo Sky l'attaccante guadagnerà, tra stipendio, bonus e buonuscita dal club russo, 9 milioni di euro. Cifra inavvicinabile per l'Inter di Moratti. Non per quella di Thohir, se mai nascerà.


Milan-Matri, sì - Dall'altra parte del Naviglio, intanto, si pensa al mercato dopo le gioie (e i nervosismi) della Champions. Il Milan, incassati 30 milioni di euro per la qualificazione alla fase a gironi, si assicura l'attaccante Alessandro Matri della Juventus: "Trattativa ben avviata", ammetteva Beppe Marotta da Torino. E infatti poco dopo arriva l'ufficialità: affare fatto per 11 milioni, nonostante i malumori dei tifosi. L'arrivo dell'ennesima punta dovrebbe provocare movimenti in uscita nel reparto: il baby Petagna è seguito dalla Sampdoria, ma occhio ad un eventuale prestito di Niang.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog