Cerca

Botti rossoneri

Milan, arriva Matri e ora c'è l'idea Kakà. Galliani: "Può tornare". Boateng allo Schalke

Dopo la qualificazione in Champions arriva la punta della Juve per 11 milioni e dal Real è in uscita il brasiliano. Il ghanese torna in Germania per 15 milioni

Milan, arriva Matri e ora c'è l'idea Kakà. Galliani: "Può tornare". Boateng allo Schalke

Matri sicuro, Kakà forse, Boateng via. Si accende il mercato del Milan, che dopo aver conquistato la qualificazione in Champions League ed essersi assicurato i conseguenti 36 milioni pensa a rafforzare la squadra al mister Massimiliano Allegri entro il 2 settembre. Ieri vertice ad Arcore tra tecnico, presidente Berlusconi e vice Galliani: c'era da rasserenare il clima dopo lo sfogo di Allegri post-Psv ("Domani mattina mi dimetto, ci vuole rispetto"), che fosse uno scherzo o meno, ma soprattutto chiarire le operazioni da portare a termine. Detto, fatto: Alessandro Matri, assai gradito al mister che lo lanciò a Cagliari, è stato acquistato dalla Juventus per 12 milioni di euro, pagabili in 4 anni, e stipendio da 2,6 milioni all'anno. Colpo che fa a infoltire il reparto forse più fornito del Diavolo.

Boateng allo Shalke - Matri, con l'ancora infortunato Pazzini (cui da ottobre inevitabilmente pesterà i piedi), è la prima punta vera, con Balotelli jolly, El Shaarawy e Robinho punte esterne. C'è sovrabbondanza, tanto che i baby Petagna e Niang potrebbero andare in prestito a Genova (il primo verso la Sampdoria, il francese destinazione Genoa). Di sicuro, c'è la cessione di Kevin Prince Boateng (che ha segnato 2 gol decisivi al Psv) allo Schalke 04 per 15 milioni di euro. Visite mediche completate e numero di maglia già scelto: vestirà il 9 del club di Gelsenkirchen, ricca città mineraria nuova meta di shopping e serate per Melissa Satta...

Kakà via dal Real. Torna? - Il Milan non dovrebbe muoversi per la difesa: basta Silvestre, arrivato dall'Inter, anche perché il cagliaritano Astori (altro cocco di Allegri), costa troppo. Discorso identico per il centrocampo, dove De Jong è considerato un nuovo acquisto dopo l'infortunio che gli ha in pratica fatto saltare la scorsa stagione, e col giovane Poli novità più positiva dell'estate. Le altre risorse potrebbero finire investite sul "regalino" al tecnico. Keisuke Honda, tormentone del calciomercato rossonero, quasi sicuramente arriverà a scadenza di contratto con il Cska Mosca e svincolarsi a gennaio. Ma non è detto che allora il Milan si butterà su di lui. Perché l'ultima idea, suggestiva ma decisamente più rischiosa, è quella di riportare a Milano Ricardo Kakà. Secondo la stampa spagnola, il 31enne trequartista brasiliano starebbe già trattando con i rossoneri per il suo ritorno. "Voglio lasciare il Real Madrid", ha annunciato al termine dell'amichevole col Deportivo (dove ha segnato anche una doppietta). Il suo ex tecnico Carlo Ancelotti non gli concederà molto spazio, meglio cercarlo a Milanello da dove era partito nell'estate 2009 per la cifra record (per pochi giorni) di 68 milioni di euro. Il nodo è l'ingaggio elevato: se il brasiliano fosse disposto ad abbassarlo intorno ai 4 netti, l'operazione si farebbe. Difficile, ma con i Mondiali alle porte, la necessità di giocare e l'esigenza, per il Milan, di aggiungere classe ed esperienza ad una squadra fin troppo di "giovanotti", l'impressione è questa: ora o mai più. "Kakà è nei nostri cuori. Può tornare, è possibile. Vedremo...", è l'ammissione dello stesso Galliani a Lancenet. E se si sbottona lui...

di Claudio Brigliadori

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gattotigrato

    01 Settembre 2013 - 13:01

    Kakà prima del 2o10 aveva una squadra così come Sheva ed un grande allenAtore.Ma il secondo Sheva fece la figura del pincopallino. Il Milan non sa valorizzare i suoi giovani, vi ricordate del bellissimo gol di Paloschi al Real? Bene abbiamo regalato ad altri Paloschi salvo poi comprare Matri o Astori che erano del vivaio Milan.

    Report

    Rispondi

  • varini

    30 Agosto 2013 - 12:12

    kaka? in questo gruppo di giovani io lo vedo benissimo x serietà,professionalità e classe.giovani come poli,saponara,stephan lo stesso balotelli ecc... avrebbero tutto da inparare e maturare allenandosi con un top come kaka.sopratutto un sogno che si realizerebbe x stephan EL. forza milan

    Report

    Rispondi

blog