Cerca

Spettacolo inglese

MotoGp, Silverstone: Lorenzo trionfa davanti a Marquez, quarto Rossi

Podio tutto spagnolo con ultimo giro da brivido. Jorge resiste a Marc, che tiene in classifica mondiale. Valentino primo degli "umani"

MotoGp, Silverstone: Lorenzo trionfa davanti a Marquez, quarto Rossi

Spettacolo a Silverstone. Nel Gp di Gran Bratagna di MotoGp lo spagnolo Jorge Lorenzo trionfa con la Yamaha davanti a uno stoico Marc Marquez, secondo nonostante la spalla sinistra lussata. Per lui altri 20 punti in tasca e primato nella classifica mondiale consolidato. In una gara in bilico fino all'ultimo dei 20 giri, il pilota della Honda precede il compagno di squadra Dani Pedrosa, nell'ormai consueto podio tutto spagnolo della classe regina. Valentino Rossi, mai in lotta per il successo, chiude al quarto posto davanti alla Honda Gresini dell'altroiberico Alvaro Bautista.

Ultimo giro da brividi - I primi metri chiariscono quale sarà il copione del pomeriggio: Lorenzo brucia Marquez al via e la coppia spagnola prova subito a salutare il resto della compagnia. Il primo giro è sufficiente per guadagnare 1"5 rispetto agli inseguitori guidati da Pedrosa e Stefan Bradl, con Rossi imbottigliato in sesta posizione, Lorenzo e Marquez si sfidano a colpi di giri record. La gara sembra destinata a svilupparsi come un duello fino al quinto giro, quando Pedrosa cambia decisamente passo. La progressione è impressionante e nella settima tornata la coppia di testa si trasforma in un trio. Lorenzo rimane al comando, tallonato dalle Honda che, a metà della prova, si limitano a controllare il capofila in una partita a scacchi. A rompere gli indugi, nel 13° dei 20 passaggi, provvede Marquez con il primo vero attacco che Lorenzo respinge con una staccata esemplare. Il campione del mondo guida in maniera perfetta e riesce a sopperire all'inferiorità della sua Yamaha in termini di velocità pura: le Honda volano in rettilineo, ma poi non trovano la linea per il sorpasso. Sulle tribune, tutti col fiato sospeso a meno di 3 giri dalla bandiera a scacchi, quando Marquez compie un capolavoro: Lorenzo è "bucato" ma trova la risposta giusta dopo poche curve e si riprende la leadership. Pedrosa prova ad infilarsi nella festa ma alla fine si rassegna a fare da spettatore. Il giro finale sembra regalare il ribaltone: Marquez, nonostante le condizioni fisiche disastrose, trova l'energia per un nuovo sorpasso. Tutto finito? No, perché Lorenzo sfrutta l'ultima chance e si riprende la prima posizione, tenendo vive le speranze iridate. Marquez comanda con 233 punti, Pedrosa insegue con 203 e il campione del mondo arriva a 194. Rossi è quarto a quota 156.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog