Cerca

Quattro su quattro

Basket, Europei: Italia batte Grecia, passa come prima

In Slovenia l'Italia vince anche l'ultima partita della prima fase: 81-72. E ora ci crede davvero...

Marco Belinelli

Marco Belinelli

Ancora un capolavoro. L'Italia supera l'esame di greco e stacca il biglietto per Lubiana: alla seconda fase a gironi degli Europei di basket ci saremo anche noi. Se le successive prestazioni di Russia e Turchia avevano in parte ridimensionato la portata delle imprese azzurre, oggi a Koper Datome e soci mettono in chiaro una volta per tutte che niente e' impossibile per questa Nazionale, che si concede pure il lusso di conquistare con un turno d'anticipo il primo posto in un girone che alla vigilia era indicato da tutti come il piu' duro della rassegna continentale. L'Italia si presenta cosi' alla seconda fase entrando dalla porta principale, dopo aver battuto 81-72 la Grecia di Andrea Trinchieri, una delle candidate piu' accreditate al titolo. Vero e' che gli ellenici hanno dovuto fare a meno della stella Spanoulis (recuperato, e' rimasto in panchina per tutti i 40') ma la Nazionale di Pianigiani dimostra giorno dopo giorno che e' il gruppo il vero punto di forza. E se poi hai la fortuna di disporre di due fenomeni che rispondono al nome di Marco Belinelli (23 punti e 7 rimbalzi) e Gigi Datome (19+4), allora tutto diventa piu' semplice.

Palermo, 8 set. - Lo spirito visto nelle prime uscite e' sempre presente, con l'Italia che mostra da subito il coltello fra i denti, con un Cinciarini ispiratissimo. Al tiro gli azzurri mostrano qualche difficolta' ma la maggior qualita' degli ellenici non viene fuori e il primo quarto si chiude in perfetta parita' (16-16). Pianigiani chiede ai suoi la solita aggressivita' in difesa e l'Italia risponde presente, ma quando in avanti si perde qualche pallone di troppo il contropiede della Grecia e' micidiale. Scocca l'ora di Gentile e il neo capitano di Milano debutta con 5 punti di fila, compresa la tripla del 25-25(chiudera' con 16 punti) , ma Papanikolau e Bourousis (11 punti a testa) guidano il quintetto di Trinchieri fino al 33-27. Le difficolta' a rimbalzo penalizzano gli azzurri ma nel finale di tempo sale in cattedra Belinelli: canestro, palla recuperata in difesa e assist per la schiacciata di Gentile per il -2, tripla di Papanikolaou e bomba del neo giocatore degli Spurs che manda l'Italia all'intervallo lungo attaccata alla Grecia (38-36).

Il terzo periodo e' un capolavoro. Datome e' indiavolato e come lui Gentile, la Nazionale bombarda il canestro ellenico dalla lunga distanza e anche Belinelli partecipa alla festa. Il parziale recita 13-2 per gli azzurri e l'Italia si presenta a 10' dalla sirena avanti di 7 (63-56). Un antisportivo discutibile fischiato a Datome rimette la Grecia in carreggiata, poi si scatena Zisis (top scorer dei suoi con 16 punti) che la porta fino al 70 pari. La stanchezza comincia a farsi sentire su ambo i fronti, tanti gli errori e allora spazio alle prodezze, come quelle di Belinelli e Gentile per il 76-70 a 1'16" dalla fine. E quando Zisis manca la tripla e sulla ripartenza Gentile va a schiacciare completando il gioco da tre dalla lunetta, la festa azzurra puo' iniziare. Domani la Svezia, per chiudere in bellezza. Da martedi' si potra' cominciare a pensare a come continuare a sognare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400