Cerca

Pallonate

Romario: "Messi? Fenomeno perché autistico"

L'ex calciatore del Brasile snocciola le sue teorie sull'argentino. Ma il papà non gradisce e minaccia l'azione legale

Leo Messi

Leo Messi

Il segreto della classe immensa di Messi? L'autismo. Non ha dubbi Romario, l'ex superstar del calcio brasiliano, che snocciola la sua peculiare teoria su Twitter: "Messi è autistico, come Newton ed Einstein". La tesi, per inciso, non è dell'attaccante che fu leader del Brasile campione del mondo 1994, ma è sostenuta dalla rivista Exame, secondo la quale il quattro volte Pallone d'Oro sarebbe affetto dalla sindrome di Asperger, una forma lieve di autismo che aumenta la capacità di attenzione e concentrazione.

E il padre querela... - "Newton ed Einstein - aggiunge Romario in un secondo tweet - erano autistici ed erano geni". Una seconda cinguettata che, ai più, è sembrata più che altro un modo per allontanare le critiche di chi, dietro al primo messaggino, aveva scorto una critica nei confronti dell'argentino. Romario, insomma, sottolinea che il suo voleva essere un complimento. Ma l'uscita non è comunque piaciuta al padre di Messi, che vuole querelare il brasiliano: lo conferma Romario stesso. "Secondo il padre di Messi - continua Romario -, il calciatore non è autistico. Io non sono un medico". E ancora: "Il padre di Messi ha detto che vuole farmi causa per questo. Se vuole, faccia pure".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Boaprince

    10 Settembre 2013 - 16:04

    ...è ignorante come una capra, manco sa che vuol dire autistico. Il fatto è che gli brucia perché è mooooltoooo più forte di quanto non lo sia stato lui!

    Report

    Rispondi

blog