Cerca

Calcio

La Juve spreca, in Champions
solo 1-1 con il Copenaghen

Bianconeri ancora poco determinati, sotto di un gol pareggiano nella ripresa con l'uomo di coppa Quagliarella

La Juve spreca, in Champions
solo 1-1 con il Copenaghen

Come lo scorso anno, la Juventus non riesce a vincere la sua prima partita della stagione in Champions league. Sul campo del Copenaghen, la formazione più debole tra quelle del gruppo B (le altre sono Galatasaray e Real Madrid), i bianconeri di Conte non vanno oltre l'1-1, come sabato scorso al meazza con l'Inter. ma se tre giorni fa il pareggio era arrivato in rimonta, in Danimarca la Juve ha dovuto inseguire per oltre quaranta minuti il gol messo a segno al 14' da Jorgensen. A siglare la rete bianconera, nella ripresa, è stato 'l'uomo di coppe' Quagliarella, con una bella girata di sinistro al centro dell'area danese al nono minuto della ripresa. Per i bianconeri anche un palo di Lichsteiner (testa) e un'occasione per Tevez, che però concludeva sul portiere avversario. E Llorente, non schierato? "A  Llorente ho preferito Giovinco e Quagliarella. Attaccanti svelti e rapidi", ha detto Conte, intervistato nel dopopartita. Juve ancora con poca 'cattiveria' e un po' molle, come la si era vista anche a Milano. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aresfin

    aresfin

    18 Settembre 2013 - 14:02

    Ha sicuramente giocato meglio ed è sicuramente superiore ad una squadretta come il Copenaghen, ma al solito la Juve ha mostrato il proprio DNA. In Europa, dove vincono i veri campioni, sia di fisico che di spirito, i bianconeri si cagano sotto.

    Report

    Rispondi

blog