Cerca

Serie A

La Roma a valanga a San Siro: 3-0 all'Inter

La Roma a valanga a San Siro: 3-0 all'Inter
Roma a valanga a San Siro: Inter travolta 3-0. Sette vittorie su sette per la banda di Garcia, guidata da uno strepitoso Francesco Totti: primo posto solitario in Serie A e una candidatura prepotente alla vittoria finale. Tutto nel primo tempo: gran gol del capitano, che replica su calcio di rigore al 40' (ma il fallo è fuori area). A chiudere i conti ci pensa il baby Florenzi: quarta rete in campionato. I giallorossi, ora, non sognano più: ci credono. Ventuno punti, venti gol fatti, uno subito: numeri che spaventano gli avversari. Di seguito la cronaca della partita. 

Il capitano - La Roma di Rudy Garcia espugna il campo di San Siro battendo 3 a 0 l'Inter e resta a punteggio pieno. Dopo quindici minuti i giallorossi passano in vantaggio: rinvio difettoso di Ranocchia che favorisce il pressing della Roma, palla a Gervinho che serve Totti, il quale fa partire un bolide dal limite dell'area che beffa Handanovic. La risposta dell'Inter al 24' e' affidata al colombiano Guarin che spara una fucilata dai 30' metri a De Sanctis battuto, ma la sua conclusione si spegne sul palo. Al 39' Gervinho, una spina nel fianco nella difesa neroazzurra, si guadagna un calcio di rigore - in realta' il contatto era avvenuto fuori area - per un fallo da tergo da parte di Alvaro Pereira.Batte il solito Totti, che realizza lasciando sul posto Handanovic.
La rasoiata - Il primo tempo si chiude con la terza rete giallorossa: calcio d'angolo dell'Inter e rinvio della difesa giallorossa, la palla arriva a Totti che da' il via al contropiede servendo Strootman il quale allarga per Florenzi, il giovane centrocampista romano fa partire un preciso diagonale che vale il 3 a 0. La ripresa, nonostante il cambio operato da Mazzarri con l'uscita di Pereira e l'ingresso di Icardi, si apre con la Roma ancora protagonista. Bella azione di Pjanic dalla sinistra e palla in mezzo per Florenzi che vola in rovesciata, ma Handanovic si oppone alla conclusione. L'Inter sembra in balia dell'avversario, ma prova a riaprire la partita soprattutto affidandosi alle palle alte. Sugli sviluppi di un corner Ranocchia trova la rete, ma l'arbitro annulla per carica sul portiere. Mazzarri gioca la carta Milito per Guarin, ma e' ancora la Roma a sfiorare la rete con Gervinho in una classica azione da contropiede, ma Handanovic si oppone da campione. A dieci minuti dal termine Balzaretti lascia i compagni in dieci per doppia ammonizione, ma la Roma si chiude bene e porta a termine l'ennesima impresa. Sette partite e altrettante vittorie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • anselmorufus

    08 Ottobre 2013 - 18:06

    La novità è l' H E L L A S

    Report

    Rispondi

  • vigpi

    06 Ottobre 2013 - 08:08

    Se dobbiamo continuare a non contare un ca,,o è meglio che Moratti molli al più presto. Non è possibile che a Juve,Milan, Napoli, e ora anche alla Roma gli arbitri facciano regali e a noi ce lo mettano sempre......

    Report

    Rispondi

blog