Cerca

L'annuncio di Galliani

Milan: "Ricorso in ogni sede contro le porte chiuse"

Adriano Galliani

Adriano Galliani

Battaglia alle porte chiuse. Sul piede di guerra non solo gli ultras, ma anche il Milan, che annuncia "ricorso in ogni sede possibile" dopo la "serrata" imposta per cori espressione di discriminazione territoriale. L'annuncio è dell'ad rossonero, Adriano Galliani: "Mi auguro che lo stadio sia pieno contro l'Udinese, lo spero", ha spiegato nel corso della presentazione del rinnovo del contratto con Adidas. "Senza entrare nello specifico - ha aggiunto -, posso solo dire che faremo ricorso in tutte le sedi dove sarà possibile contro la chiusura dello stadio, per cercare di evitare questa punizione".

La lettera - Secondo Galliani "il problema va affrontato seriamento, il luogo deputato è il Consiglio federale. Questi episodi fanno riflettere, bisogna trovare le adeguate contromisure. Gli incidenti in Italia sono diminuiti molto, i nuovi stadi garantiscono un contributo positivo in questo senso. Il presidente della Lega, Beretta - continua l'ad -, ha scritto una lettera al presidente federale Abete" per chiedere una revisione delle norme e "per modificare certe storture". E ancora: "Prima di parlare, chiamo l'avvocato. L'avvocato Cantamessa mi ha detto di dire che la società fara ricorso in tutte le sedi, e io dico in tutte le sedi", ha concluso Galliani, sorridendo alla domanda sulla possibilità di presentare denuncia contro ignoti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • secondotentedi

    09 Ottobre 2013 - 22:10

    Vogliate gentilmente permettermi, sono molto miope e non ho trovato alcun articolo inerente i clandestini, è più di vent'anni che se ne parla, ricordo anche il film lamerica, i clandestini, anzitutto però, sono esseri umani, chiaro? salgono sulla nave, sono tante tante persone, e non vi diranno mai che tra 5 giorni o 6 giorni torneranno a casa, perche loro sono clandestini..., come cittadino sono d'accordo a diverse soluzioni, cavolo, ma se vanno sul tram, sulle crociere, non passa qualcuno a pinzare il biglietto? I portoghesi sono persone che si fingono tutte bigliettai... con solo un turista... mi dicano se tutte le persone, per non pagare, possono fare cose del genere e dire, andavammo solo a Milano..., nè luogo di partenza,nessun'altra destinazione..., si chiama evasione fiscale, indebitamento, ecc, ecc, grazie mille. (:

    Report

    Rispondi

blog