Cerca

sport

Ventura: "Domani servirà tattica, cuore e determinazione"

12 Novembre 2017

0
Ventura: "Domani servirà tattica, cuore e determinazione"

Milano, 12 nov. (AdnKronos) - "Qualcosa cambierà domani, sono passate solo 48 ore. Speriamo che cambi in meglio visto il risultato, ma questo lo vedremo alla fine della partita". Sono le prime parole del ct azzurro Gian Piero Ventura, nel corso della conferenza stampa alla vigilia della partita Italia-Svezia ritorno del playoff che qualifica alla Coppa del Mondo 2018 in Russia. "Sono consapevole che la gara è fondamentale per noi, ma è lo stesso scenario che c’era quando ho firmato con la Nazionale. Sapevamo che c’era la Spagna e che avremmo potuto finire ai playoff. Non ci può sorpresa per essere arrivati a questo punto", ha sottolineato il tecnico azzurro, che poi torna sull'arbitraggio in Svezia.

"Credo che l'arbitraggio in Svezia poteva essere gestito meglio, ma fa parte del gioco. A fine partita ho solo detto che la partita poteva essere gestita in maniera più corretta. Certo che se poi domani uno dei nostri giocherà con la maschera protettiva per il naso.... Noi siamo l’Italia, se ci qualifichiamo, lo faremo giocando al calcio. Io non so che partita ci sarà domani, ma spero che ci sarà correttezza. Cosa servirà domani? Servirà tutto: tattica, cuore e determinazione. I consigli degli altri? Io ascolto tutto, ma alla fine decido io. Usiamo la nostra testa, il campo ci dirà se avremo ragione", ha detto Ventura.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media