Cerca

sport

Gattuso si prende il Milan: "Bonucci resta capitano"

28 Novembre 2017

0
Gattuso si prende il Milan: "Bonucci resta capitano"

Milano, 28 nov. (AdnKronos) - "E' un giorno importante, è una grande responsabilità, sarà un lavoro duro". Queste le prime parole di Rino Gattuso nel corso della sua conferenza stampa da allenatore del Milan. "Questa squadra ha tanti nazionali e un'età media di 21 anni -aggiunge Gattuso-. Non stanno attraversando un periodo semplice, ma qui c'è tutto per lavorare bene. Da parte mia c'è grande consapevolezza che questa squadra può fare bene".

TATTICA - "Giocheremo con al difesa a tre", dice il 39enne calabrese, che succede a Vincenzo Montella: "Ho avuto un ottimo rapporto con Montella, anche se alcuni concetti di gioco sono diversi -aggiunge Gattuso-. Montella ama il palleggio, anche a me piace ma poi dobbiamo verticalizzare". "Io oggi non guardo la classifica, vivo alla giornata. La gara di Benevento deve essere come una finale di Champions League -prosegue Gattuso-. C'è bisogno di riuscire a cambiare ed ad avere maggiore consapevolezza. Per giocare a San Siro si deve stare bene a 360 gradi. A livello mentale bisogna dare qualcosa in più a questi ragazzi, questa è la priorità".

BONUCCI - "Il capitano è Bonucci e rimarrà Bonucci", chiarisce il tecnico. "Ieri ho parlato con una delegazione della squadra e ho visto ragazzi con grande voglia di lavorare e mettersi a disposizione -aggiunge Gattuso-. Io ho solo chiesto grande senso di appartenenza e disciplina e loro mi hanno dato la massima disponibilità e questo mi basta".

BERLUSCONI - "Non ho fatto finta di ascoltarlo, ho ascoltato il presidente Berlusconi con grande attenzione", dice riferendosi alla telefonata avuta con il suo ex presidente Silvio Berlusconi. "Lo conosco bene, non è la prima telefonata che mi fa -aggiunge nel corso della sua conferenza stampa di presentazione a Milanello-. Da giocatore ho parlato spesso con lui. E' uno dei presidenti più vincenti della storia del calcio, abbiamo parlato dei due attaccanti, del dna del Milan". Ancora nessun colloquio con il nuovo presidente Yonghong Li: "Il presidente non parla inglese, abbiamo deciso con il dottor Fassone di trovare un modo per sentirlo nei prossimi giorni".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media