Cerca

sport

Cagnotto: "Presto mamma e non escludo Tokyo 2020"

Tuffi

28 Novembre 2017

0
Cagnotto: "Presto mamma e non escludo Tokyo 2020"

Roma, 28 nov. (AdnKronos) - "Tra due mesi divento mamma e devo dire che sto vivendo la magia di questo momento. Avremo una femminuccia". La campionessa azzurra Tania Cagnotto racconta la sua nuova vita dopo le competizioni agonistiche a partire dal traguardo più importante, la prossima maternità.

"I primi due mesi ho avuto le nausee ma poi è andata benissimo, ho preso sette chili in sette mesi e non ho molta fame, a parte le rinunce che devo fare non potendo mangiare speck e salame" spiega il bronzo dal trampolino 3 metri e argento nel trampolino sincro in coppia con Francesca Dallapé a Rio 2016, in una intervista esclusiva a 'Chi' in edicola da mercoledì 29.

FEMMINUCCIA - "Non abbiamo ancora deciso il nome. Si chiamerà o Maya o Isabel. Vedo il parto come un salto nel vuoto ma non come quelli che faccio in piscina, perché lì sono abituata e preparata; qui ho la sensazione che ti puoi preparare finché vuoi, ma non sarà mai come te lo immagini".

TOKYO 2020 - Spazio poi alla proposta avanzata dall'ex compagna di tuffi sincronizzati, Francesca Dallapè, di tornare alle gare per le Olimpiadi di Tokyo del 2020: "In questo momento non posso neanche immaginarmi di vedermi lì nel 2020, perché devo valutare tante cose: come sarà il parto, come sarò io nel gestire la bambina, se sarò brava come Francesca, se sarò come mi auguro una mamma sportiva. Però il ritorno è una cosa che deciderò più avanti. Di sicuro non chiudo la porta perché ho visto tanti atleti cambiare idea dopo il ritiro e non vorrei dire di no, perché se poi dovessi ripensarci...".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media