Cerca

sport

'Manita' della Lazio contro il Chievo, tris della Samp

Serie A

21 Gennaio 2018

0
'Manita' della Lazio contro il Chievo, tris della Samp

Roma, 21 gen. - (AdnKronos) - La Lazio cala la 'manita' contro il Chievo e continua la marcia in zona Champions, Quagliarella stende la Fiorentina con una tripletta e rilancia le ambizioni europee della Sampdoria.

All'Olimpico finisce 5-1 per i biancocelesti. La sfida si accende al 23' con il botta e risposta tra Luis Alberto e Pucciarelli che porta il risultato sull'1-1. La Lazio mette di nuovo la freccia al 32' con il gol di Milinkovic-Savic con un destro all'angolino. Prima dell'intervallo Immobile lascia il posto a Felipe Anderson per un problema muscolare e il Chievo recrimina per un rigore prima assegnato e poi cancellato dal Var.

La Lazio, invece, cancella le polemiche al 68' con la doppietta firmata da Milinkovic Savic con uno splendido sinistro al volo. E nel finale la squadra di Inzaghi dilaga con le reti di Bastos e Nani.

Sorride anche la Samp, che dimentica il k.o. con il Benevento battendo i viola 3-1. La Samp apre le danze alla mezz'ora con Quagliarella, che si gira in area lasciando sul posto Pezzella e infila Sportiello con un destro a incrociare. L'attaccante concede il bis al 60' battendo il portiere in uscita e al 68', sempre su assist di Ramirez, prenota il pallone con un destro sotto la traversa. All'80 Sanchez accorcia le distanze per la Fiorentina, ma è troppo tardi per riaprire il match.

In classifica la squadra di Pioli si fa così scavalcare anche da Udinese e Torino, fermate sull'1-1 rispettivamente da Spal e Sassuolo. I friulani ringraziano Gomis per la 'papera' sul colpo di testa di Samir che regala loro il momentaneo vantaggio dopo dieci minuti, ma in avvio di ripresa la Spal ristabilisce la parità con un tocco sotto porta di Floccari. Anche il Torino si illude sul campo del Sassuolo con il gol di Obi in mischia al 26', ma i neroverdi rispondono al 54' con un destro a giro di Berardi.

In chiave salvezza è preziosa la vittoria esterna del Crotone per 3-0 sul campo del Verona. Gli ospiti sbloccano il risultato dopo appena tre minuti con una magia di Barberis su punizione e al 54' trovano il raddoppio con Stoian su assist di Ricci.

A mezz'ora dal termine il Verona rimane in dieci per il rosso diretto a Zuculini, punito per una brutta entrata su Benali, e al 66' il Crotone ne approfitta per calare il tris con un tiro imprendibile dal limite di Ricci. Notte fonda per il Verona e stessa sorte per il Benevento fanalino di coda del campionato, travolto per 3-0 dal Bologna con i gol di Destro nel primo tempo e De Maio e Dzemaili nella ripresa.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media