Cerca

sport

Diritti tv, gli spagnoli ci credono

Serie A

2 Febbraio 2018

0
Diritti tv, gli spagnoli ci credono

Roma, 2 feb. - (AdnKronos) - "Crediamo che il nostro progetto e la nostra offerta siano molto buoni, quindi nutriamo grandi speranze che tutto finisca in un accordo definitivo". E' fiducioso nell'esito della trattativa con la Lega Calcio Taxto Benet, uno dei soci fondatori di Mediapro, che conversando con l'Adnkronos conferma che "dovrebbe concludersi il prossimo lunedì" la trattativa in cui è impegnata la società spagnola per i diritti tv della serie A. "Venerdì scorso, i club della Serie A, una volta conosciuta la nostra offerta, hanno deciso di avviare una trattativa privata con noi per cercare di raggiungere un accordo. In questo momento siamo nel processo di negoziazione" la cui chiusura è prevista appunto per lunedì.

Se la trattativa di Mediapro andasse a buon fine e la società si aggiudicasse i diritti tv, in un secondo tempo potrebbe cederne una parte, per esempio quelli legati al satellite fino ad ora appannaggio di Sky Italia. "Il nostro progetto - precisa Benet - consiste nella produzione di un canale che trasmetta per 24 ore al giorno, e per 7 giorni alla settimana, contenuti sul calcio, e che includa tutte le partite della Lega. Questo canale verrebbe distribuito attraverso tutte le piattaforme. E ovviamente è nostra intenzione che Sky sia una di quelle piattaforme" spiega.

In generale il manager di Mediapro giudica positivamente l'accoglienza ricevuta in Italia. "Penso che i club stiano valutando in modo molto positivo sia la nostra presenza sia i nuovi arrivati sul mercato, nonché il progetto specifico che abbiamo impostato per loro. Credo che - prosegue - apprezzino la nostra idea di cercare la massima diffusione delle partite e di lavorare insieme in modo che il prodotto Lega sia ogni giorno più valorizzato".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media