Cerca

sport

La Roma riparte

Calcio

4 Febbraio 2018

0
La Roma riparte

Verona, 4 feb. (AdnKronos) - La Roma torna al successo battendo 1-0 il Verona al Bentegodi e riuscendo a conquistare tre punti che mancavano dal 16 dicembre. Alla squadra di Di Francesco è bastato il gol del giovane turco Under dopo appena 45 secondi di gara per ritrovare la vittoria in chiave Champions, anche giocando in dieci quasi tutta la ripresa per l'espulsione di Pellegrini. Con questo risultato i giallorossi salgono a 44 punti a meno 1 dall'Inter quarta, mentre il Verona resta a 16 al penultimo posto.

Per l’occasione Di Francesco cambia modulo e passa dal 4-3-3 al 4-2-3-1 abbassando Pellegrini in mediana e ripotando, come nella scorsa stagione, Nainggolan nel ruolo di trequartista, mentre in difesa Fazio rientra prendendo il posto di Juan Jesus. Nel Verona Pecchia cambia una sola pedina nella squadra che ha espugnato Firenze inserendo il neo acquisto Aarons nel tridente d’attacco al posto dello squalificato Kean.

La Roma parte benissimo e dopo appena 45 secondi passa in vantaggio grazie al turco Under che recupera palla sulla trequarti destra, evita Fares con un dribbling a rientrare e con un gran sinistro da fuori area insacca a fil di palo alla sinistra di Nicolas. La pressione giallorossa prosegue e al 6' ancora Under, molto ispirato, dalla destra serve Dzeko che prova il destro di controbalzo in mezza girata ma la palla termina alta. Il lavoro dell'esterno turco prosegue e al 15' cross ancora per Dzeko che spizza il pallone di testa e costringe Nicolas a salvare con il piede destro sulla linea di porta. Il Verona dopo aver accusato il colpo prova a reagire e Matos prova il sinistro in girata ma è bloccato da Alisson.

Di Francesco chiede ai suoi di continuare ad attaccare in cerca del secondo gol e al 18' lancio in area per El Shaarawy, che viene anticipato in extremis in scivolata da Caracciolo. Due minuti dopo Roma ancora vicina al gol: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Kolarov centra per Dzeko che con il destro al volo spedisce il pallone di poco al lato alla sinistra di Nicolas. La Roma è padrona del campo e ci prova in successione dalla distanza prima con Strootman, alto, e poi con Nainggolan al lato. Poche le sortite offensive dei padroni di casa che ancora con Matos concludono al lato. Nel finale di primo tempo ancora una ghiotta occasione per la Roma: El Shaarawy lancia in area Dzeko che, a tu per tu con Nicolas, calcia di sinistro in girata e colpisce il portiere.

La Roma anche ad inizio ripresa prova a trovare la via del gol e al 2' sull'angolo dalla sinistra di Kolarov, svetta Strootman ma il colpo di testa viene bloccato a terra da Nicolas. Nervoso il tecnico del Verona Pecchia che viene espulso dall'arbitro Fabbri al 4'. E' sconsiderato invece l'intervento a centrocampo di Pellegrini che al 6' viene espulso, lasciando la Roma in dieci, per un brutto fallo da dietro ai danni di Matos lanciato in contropiede. Rimasta in inferiorità numerica la Roma arretra il baricentro del gioco, lasciando campo al Verona, e subendo la pressione dei padroni di casa che vanno vicini al pareggio.

Di Francesco inserisce prima Gerson per Under e poi Perotti per El Shaarawy per ritrovare sprint ed equilibrio, ma è Dzeko al 28' ad avere l'occasione giusta: Nicolas sbaglia il rilancio e serve al limite il bosniaco il cui sinistro è respinto dal portiere del Verona in tuffo. La Roma si chiude mentre il Verona preme, tanti cross in area che la retroguardia giallorossa riesce a gestire senza particolari affanni. E in contropiede al 48' Defrel, da poco entrato per il bosniaco, riesce a servire Strootman che da solo si fa parare il tiro dal portiere Nicolas.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media