Cerca

sport

Il derby è bianconero

Serie A

18 Febbraio 2018

0
Il derby è bianconero

Torino, 18 feb. (AdnKronos) - La Juventus vince 1-0 il derby all'Olimpico Grande Torino contro i granata grazie ad una rete di Alex Sandro e si riporta in testa alla classifica con 65 punti, in attesa della gara del Napoli con la Spal, mentre il Toro resta fermo a 36 punti. Nulla da fare per Walter Mazzarri alla prima stracittadina sulla panchina granata, nonostante i bianconeri abbiano perso dopo neanche un quarto d'ora Higuain per infortunio. La squadra di Allegri trova così il nono successo in fila.

La Juve parte subito forte e già al 3' ha l'occasione per andare in vantaggio: Pjanic scodella per Higuain, ma è bravo Sirigu in uscita. Il portiere granata colpisce l'argentino che resta a terra dolorante. Higuain dopo le cure prova a rientrare ma al 14' si siede a causa del dolore, scuote la testa e viene sostituito da Bernardeschi. Poco prima all'8' il Torino getta al vento un'occasione d'oro: due contro uno dei granata dopo il recupero di Obi. L'ex Inter serve Belotti, che manca clamorosamente il controllo e viene recuperato da Rugani. Al 20' è invece De Silvestri a salvare la porta di Sirigu sul diagonale velenoso di Asamoah.

La gara è viva e al 26' ci prova ancora il Torino con lancio di Iago Falque per Belotti. Bravissimo il Gallo a infilarsi tra Rugani e Chiellini e girare verso la porta in acrobazia, ma la palla termina di poco fuori. Poco dopo su azione da corner svetta De Silvestri ma gira troppo debolmente e Szczesny blocca. Pjanic ci prova al 33' ma Sirigu è attento con i pugni. Passa un minuto e la Juve va in vantaggio: Bernardeschi va via sulla destra sfruttando una contatto con Ansaldi che si ferma a protestare, l'ex Fiorentina entra in area, dribbla un avversario e calcia forte al centro dell'area di rigore dove trova il brasiliano Alex Sandro pronto a deviare in rete. Il gol passa anche sotto revisione del Var che convalida. La Juve controlla poi il gioco fino al termine del primo tempo.

Il Torino accusa il colpo e nella ripresa cerca di riorganizzarsi, ma la Juve concede molto poco e al 4' della ripresa Douglas Costa non riesce a superare il tandem Obi-Molinaro dopo un'ottima pressione. Mazzarri decide di rinforzare l'attacco e inserisce Niang al posto di Baselli. Al 19' Obi ci prova da fuori area ma la conclusione è troppo debole e viene bloccata da Szczesny.

Anche Allegri dopo aver giocato gran parte della gara senza centravanti inserisce Dybala per Douglas Costa e l'argentino si mette subito in mostra: al 23' discesa di Alex Sandro che serve l'argentino al centro dell'area di rigore. Un rimbalzo di troppo impedisce alla Joya di centrare la porta. Poi ancora Dybala si mette in proprio e calcia da fuori area ma Sirigu blocca facilmente.

Il Torino sembra a corto di idee in questa ripresa. Al 34' corner per i padroni di casa, palla che arriva sui piedi di Iago Falque, che calcia a giro di sinistro ma blocca Szczesny. Poco dopo ci prova ancora il Toro: bel giro palla da destra a sinistra, cross di Molinaro, ma Chiellini sovrasta per l'ennesima volta Belotti e libera di testa. La Juve non rischia più nulla, comincia a passarsi la palla e addormenta ulteriormente la partita portandosi a casa una vittoria importante in campionato in attesa del ritorno di Champions con il Tottenham.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media