Cerca

L'anticipo

Cagliari-Catania 2 a 1: Pinilla riporta la vittoria al Sant'Elia dopo un anno e mezzo

Etnei subito in vantaggio con Bergessio. Ma i padroni di casa ribaltano il risultato con i gol di Ibarbo (che sbaglia pure un rigore) e dell'attaccante cileno

Cagliari-Catania 2 a 1: Pinilla riporta la vittoria al Sant'Elia dopo un anno e mezzo

Il Cagliari batte per 2 reti a 1 il Catania e torna a vincere dopo più di un anno al Sant'Elia. Era l'aprile 2012 quando i sardi conquistavano per l'ultima volta i tre punti nell'impianto di casa. Oggi Mauricio Pinilla, con una rete a cinque minuti dal termine, regala la vittoria ai suoi dopo una gara combattuta. Male il Catania (che pure si era portato in vantaggio con Bergessio), fermo a 5 punti in classifica.

La partita - Pronti via e gli etnei si portano in vantaggio con un'inzuccata del "Toro" su calcio d'angolo. Il Cagliari non c'è e lascia il gioco agli avversari, ma alla prima occasione pareggia con un gran gol di Ibarbo. Sul finire del primo tempo lo stesso attaccante colombiano è protagonista dell'episodio che condiziona il resto della partita. Con un dribbling secco trasforma una ripartenza in un contropiede micidiale. Entrato in area, viene atterrato dal difensore etneo Nicola Legrottaglie: rigore ed espulsione. Sul dischetto va Ibarbo, ma sbaglia la trasformazione del penalty. La prima frazione termina sul risultato di 1 a 1, ma col Catania in 10. Nella seconda frazione il predominio territoriale dei padroni di casa è sterile. L'inerzia del match cambia al 30esimo con l'ingresso di Pinilla: l'attaccante, l'ultimo a segnare al Sant'Elia prima del peregrinare del Cagliari tra Is Arenas e Nereo Rocco di Trieste, arriva più volte al tiro, prima di segnare il gol della vittoria al 40esimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog