Cerca

L'Europa italiana

Champions, Real Madrid-Juventus 2-1

Il portoghese ridimensiona la squadra di Conte con una doppietta. Espulso Chiellini. Nel girone il passaggio agli ottavi è in bilico

Champions, Real Madrid-Juventus 2-1
La Juventus in Europa non sa più vincere. Il Real Madrid supera i bianconeri per 2-1 al Santiago Bernabeu. La squadra di Conte è apparsa ancora poco esperta per reggere il confronto con una corazzata come quella madridista guidata da Carlo Ancelotti. Una doppietta di Cristiano Ronaldo basta al Real per metter k.o. la Juve che ha provato a reagire agguantando il pari momentaneo con Llorente. 

La partita - Pronti via e il Real va subito in gol con Cristiano Ronaldo al 4'. Il Real sfonda a destra, scambio tra De Maria e Arbeloa, passaggio di ritorno orizzontale, taglio di Ronaldo tenuto in gioco da Barzagli, il portoghese evita Buffon uscitogli sui piedi e deposita nella porta vuota il pallone dell'1 a 0. Al 22' la Juve reagisce e trova il pari. C'è un traversone da destra di Ca¡ceres che trova Pogba liberissimo sul palo opposto, il francese schiaccia di testa e costringe Casillas a una deviazione miracolosa, la palla rimane lì e Llorente in spaccata anticipa Pepe e infila l'angolino. Passano pochi minuti e il Real è ancora davanti. Punizione che batte Modric in area, prolungata trattenuta di Chiellini su Ramos, rigore. Al 28' Ronaldo calcia sotto la traversa, forte. Dove Buffon non può arrivare, ed è 2-1. La Juventus smette di lottare. La ripresa si apre con una manata di Chiellini al volto di Ronaldo lanciato in contropiede. Il portoghese va a terra. Al 3' Chiellini espulso. In questo istante finisce la partita dei bianconeri. La Juventus perde la testa. Al 16' della ripresa Vidal in area, si sposta la sfera e prova a tirare. Ma cicca il pallone e forma un cratere. Poi protesta e reclama un rigore inesistente. Il Real gestisce il risulatato fino alla fine. La Juve esce a pezzi dal Bernabeu. La qualificazione agli ottavi adesso è a rischio. Il Galatasaray ha battuto 3-1 il Copenhagen. Il Real guida la classifica con 9 punti, dietro i turchi con 4 poi la Juve con 2 e i danesi con 1 punto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gabriele.bassani

    24 Ottobre 2013 - 12:12

    L'autore (anonimo) di questo pezzo, chiaramente non ha visto la partita. Oppure di solito si occupa di tennis o pallavolo, sport nobilissimi, sia chiaro, ma diversi dal calcio. Problemi suoi, al limite. Diventa credo un problema del giornale il fatto che sull'edizione cartacea di Libero che ho acquistato oggi, come tutti i giorni, c'è un pezzo, firmato da Francesco Giordano, che fa una cronaca e un commento completamente opposti, dovuti probabilmente al fatto che lui, Giordano, la partita l'ha vista e di solito si occupa di calcio. Tutto qui, mi premeva segnalarlo perchè in fondo un po' ci tengo a salvare i giornali e i giornalisti dalla spazzatura. In tutti i sensi.

    Report

    Rispondi

  • semperFidelis1983

    24 Ottobre 2013 - 11:11

    Sicuramente questa juve pecca di ingenuità e di esperienza, ma ieri il Real ha sofferto e un pareggio non sarebbe stato affatto un sacrilegio. E poi... "Vidal in area, si sposta la sfera e prova a tirare. Ma cicca il pallone e forma un cratere. Poi protesta e reclama un rigore inesistente." Anch'io la pensavo così, ma la moviola ha fatto notare che sulla carica del tiro il piede di Vidal viene toccato dal difensore, difficilissimo da vedere, ma rigore. (Tu non hai visto la partita e non ti sei informato giornalista). "Il Real gestisce il risulatato fino alla fine.", guardando Ancelotti in panchina, non penso fosse dello stesso avviso. (Vi prego scrivete in italiano e basta errori stupidi di battitura o grammaticali)

    Report

    Rispondi

  • paolone67

    24 Ottobre 2013 - 11:11

    Capisco che il giornalista possa essere tifoso di altre squadre, ma mi chiedo che partita abbia visto. La spinta da rigore su Vidal c'era, forse Vidal doveva cadere subito e non aspettare di calciare. E poi come si fa a non dire nulla sulla vergogna di un campione come Cristiano Ronaldo che con una indegna slealtà beffa l'arbitro portandolo a una espulsione assolutamente inventata?

    Report

    Rispondi

  • 24 Ottobre 2013 - 09:09

    Sono anti juventino però ieri sera ho tifato JUVE. Gran partita di orgoglio e determinazione.BRAVI VERAMENTE. Fregati solo da un Chiellini imitatore del più impresentabile Mexes

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog