Cerca

Sindrome d'accerchiamento

Basta un rigore non dato...
Roma, ossessione complotto:
"Diamo fastidio a qualcuno"

Il pari col Toro e lo stop alla striscia-record non vanno giù. Giocatori, dirigenti, radio (e pure "Il Messaggero") parlano di un disegno pro Juve e Napoli

Basta un rigore non dato...
Roma, ossessione complotto:
"Diamo fastidio a qualcuno"

E' bastato un pareggio per mandare la Roma (e Roma) in tilt. "Lassù diamo fastidio, c'è un complotto per farci cadere", è il mantra recitato a gran voce da tifoseria, stampa e (in tono minore) da calciatori e dirigenza. Già, perché il pareggio di Torino (dove la Roma è stata fermata sull'1-1), che ha interrotto la scia da record di dieci vittorie consecutive a inizio campionato, è stato segnato da due scelte arbitrali che hanno fatto infuriare i giallorossi. Innanzitutto il contatto tra l'attaccante granata Meggiorini e il difensore Benatia nell'azione che porta al gol del pareggio di Cerci. E poi l'intervento da rigore (non sanzionato) dello stopper Darmian sul romanista Pjanic. Abbastanza, per i cuori giallorossi, per vedere una trama tesa a favorire le inseguitrici Juve e Napoli.

Sindrome d'accerchiamento - E così, pur forte della vetta della classifica dall'alto dei suoi 31 punti, la Roma si sente al centro di un complotto. La società ha deciso di mantenere il profilo basso, anche se nel dopopartita i dirigenti hanno avuto un duro confronto con gli ispettori federali e lo stesso mister Rudi Garcia ha commentato sibillino: "Sarebbe divertente vedere la classfica senza errori arbitrali". Più duro sono andati il difensore Mehdi Benatia, che ha twittato: "Meglio che non dico niente. Ma nelle avversità saremo ancora più forti", e il portiere Morgan De Sanctis, che ha tuonato: "I 31 punti ce li siamo conquistati sul campo" (sottintendendo che gli avversari, invece, i punti li hanno guadagnati altrove).

Piazza calda - Le radio private della capitale sono state invase dalle telefonate dei tifosi inferociti contro l'arbitraggio della giubba nera Luca Banti. A soffiare sul fuoco del malcontento (e delle teorie complottarde) sono gli organi di informazione. Ci sono le testate online di tifosi e per tifosi. In primis il Romanista, che apre il proprio sito con un editoriale dal titolo evocativo "Se a pensar male ci si azzecca".  "Insomma una serie di episodi domenicali - scrive Stefano Romita - che non ci sono affatto piaciuti. E che ci fanno temere un atteggiamento arbitrale un tantino prevenuto. Vedo - continua - che ci sono cose che non possono andare bene. Rigori fischiati con estrema leggerezza. Espulsioni errate. Rigori non dati". 

Stampa capitolina - Ma ci va giù pesantissimo anche la pagina sportiva de il Messaggero, il primo quotidiano della Capitale. In un pezzo a firma di Mimmo Ferretti si parla esplicitamente di "Napoli e Juve a -3 (in classifica, ndr) anche grazie ad errori arbitrali". Per il cronista sportivo "cominciano a riaffiorare i fantasmi del passato, quando la Roma non è riuscita a vincere ciò che avrebbe meritato di vincere in virtù di aiuti e aiutini agli avversari". Ferretti compone una lista dei favori arbitrali di cui avrebbero beneficiato Napoli e Juventus, le dirette inseguitrici in classifica. Il cronista del Messaggero rievoca una Trigoria dove il mister Rudi Garcia lavora a "testa bassa" per non farsi condizionare dalle polemiche. "Lui punta tutto sul lavoro - sono le parole di Ferretti -, ma vorrebbe che il suo lavoro non fosse vanificato da qualche fischio di troppo (o di meno)". Et voilà, il complotto è servito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ketaon_01

    06 Ottobre 2014 - 10:10

    Di soliti andavano via da Torino con 3 o 4 gol senza battere ciglio , ieri invece c'è stata un po di battaglia. Per quanto riguarda Totti , devo dire che impersona un personaggio mitologico , con il corpo da uomo e la testa di ca$$o.

    Report

    Rispondi

  • stefanoromita

    05 Novembre 2013 - 19:07

    Solo per precisare che Il Romanista è un quotidiano che esce in edicola 7 giorni su 7 e, chiaramente come Libero - è anche sul web per gli abbonati all'interno di un suo sito. Per il resto grazie per la citazione e buon lavoro.

    Report

    Rispondi

  • sotnaile38

    05 Novembre 2013 - 19:07

    Se ne facciano una ragione, poi quando vanno in champions prendono le legnate

    Report

    Rispondi

  • keko70

    05 Novembre 2013 - 18:06

    La Roma ha pareggiato una partita e già vedono i complotti per un gol subito dove secondo me c'era una punizione. Si dimenticano però dei rigorini a favore decisivi per chiudere la partita con la vittoria.La Roma avrà problemi a vincere questo campionato pur avendo un grande mister come Garcia,perché la squadra non è all'altezza di Juve e Napoli.Se poi incominciano con la solita mentalità perdente tipica della Roma a cercarsi fantasmi da soli,a sprecare energie e inventarsi fantomatici scandali,allora anche quelle poche possibilità di vittoria verranno stupidamente perse per causa loro e della loro mentalità perversa.Che pensino a dimostrare di essere i più forti in campo:contro il Torino era giusto il pareggio

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog