Cerca

L'Europa italiana

Champions League, Juventus-Copenaghen 3-1

I bianconeri regolano i danesi grazie anche a due calci di rigore. Non basta il gol dell'ex Mellberg per fermare gli uomini di Conte. Il Real batte 4-1 il Galatasary

Champions League, Juventus-Copenaghen 3-1

La Juventus prova a metter una seria ipoteca sul passaggio agli ottavi di finale di Cahmpions League. I bianconeri battono 3-1 il Copenaghen grazie ad una trpletta di Vidal. Gli uomini di Conte comunque hanno sofferto. I primi due gol arrivano su calcio di rigore e sull'1-1, la Juve ha rischiato di veder sfumare i suoi progetti per l'Europa. Ma grazie anche alle buone notizie del Bernabeu dove il Real Madrid ha travolto il Galatasaray per 4-1, in classifica i bianconeri salgono a quota 6 dietro il Real a quota 13 e soprattutto davanti ai turchi che restano fermi a 4 punti. Il 10 dicembre ad Instanbul alla Juve basterà un pareggio per passare il turno. 

La partita
- I bianconeri scendono in campo determinati. Hanno un solo risultato a disposizione: la vittoria. Al 9' Padoin a Tevez in area, sponda chiesta a Llorente anticipato, Pirlo cambia gioco su Asamoah, stop e cross basso, arriva Tevez che devia verso la porta non trovandola, fuori. Al 28' la Juve passa. Traversone per Llorente mani di Jacobsen incredibile, rigore. Vidal porta in vantaggio la Juventus con un tiro basso, sull'angolino alla destra del portiere. La ripresa si apre col Copenaghen in avanti. Al 2' rimessa lunga in area della Juve, di Claudemir, mischia, due tiri ravvicinati ribattuto il primo, sul fondo il secondo.  la Juventus si limita a controllare in modo ordinato i primi segni di reazione. Poi riparte. Al 5' Llorente controlla spalle alla porta e invita Tevez al tiro, subito dietro, bordata potente ma alta dell'argentino. All'11' pareggia il Copenaghen con Mellberg. Traversone in area da sinistra, solito mucchio, sulla palla che ne esce si avventa Mellberg che in girata diagonale batte Buffon. Quattro minuti dopo è sempre Mellberg ad atterrare Llorente in aria danese: rigore. Sul dischetto va ancora Vidal che al 15' batte ancora Wiland e porta la Juve in vantaggio. A questo punto la Juve cala il colpo del k.o. Al 18' Pogba riceve indisturbato all'ala sinistra, può aspettare l'arrivo in area di Tevez, Llorente e a rimorchio di Vidal, cross morbido e il cileno stacca e infila Wiland piazzando la sfera sotto la traversa sul lato opposto, ed è 3-1 per i banconeri. La partita finisce qui. I bianconeri controllano il vantaggio e il Copenaghen non dà segni di reazione. Ora tra due settimane Conte prova a staccare il biglietto per gli ottavi. Ed è lì che comincia la vera sfida europea della Juve. 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog