Cerca

Il ruggito

Gattuso sul futuro del Milan: "Barbara Berlusconi? Non vedo bene le donne nel calcio"

Ringhio, anima dei rossoneri dal 1999 al 2012, contro la figlia del patron: "Ci vuole più rispetto per Adriano Galliani"

1
Gennaro Gattuso

Gennaro Gattuso

"Barbara? Non vedo bene le donne nel calcio". Parola di Ringhio, anima e polmoni del Milan che ha vinto tutto tra il 2003 e il 2010. Bandiera rossonera (che da poco ha appeso le scarpette al chiodo) che non ha una buona opinione di Barbara, figlia del patron Silvio Berlusconi e futuro capoccia del Diavolo. Rino Gattuso sarà un po' spiccio nelle spiegazioni (Barbare non va bene solo perché è donna?), ma intervistato da Radio Radio si lascia sfuggire qalche battuta in più che spiega meglio la sua posizione. "Bisogna avere un po' più di rispetto per uno come Galliani - aggiunge riferendosi allo storico amministratore delegato rossonero -, per tutto quello che ha fatto e per come ha gestito in tutti questi anni il Milan". Allora si capisce qual è il punto: Ringhio, che a Milanello è stato di casa dal 1999 al 2012, non deve vedere di buon occhio il tentativo di scalata di Barbara ai vertici della società. Perché è vero che la bionda figlia del Cavaliere è il futuro del club, obietta tra le righe Ringhio, ma la ragazza deve rispettare chi rappresenta la storia del club.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    05 Dicembre 2013 - 01:01

    Forse Gattuso dimentica la Sig.ra Sensi che è stata per parecchi anni, dopo la morte del padre, unica presidentessa della Roma calcio. A volte stere zitti è la propria fortuna

    Report

    Rispondi

media