Cerca

Calcio

Mondiali Brasile 2014, oggi il sorteggio dei gironi

Tra sei mesi via alla kermesse. Ecco cosa può capitare all'Italia di Prandelli

Mondiali Brasile 2014, oggi il sorteggio dei gironi

Certo, con le temperature vicine allo zero, la routine delle partite di campionato e le coppe, è difficile pensare che mancano solo poco più di sei mesi all'inizio dei mondiali in Brasile, che si svolgeranno dal 12 giugno al 13 luglio 2014. Ma oggi alle 17 italiane con diretta su Rai2 e 193 televisioni collegate in tutto il mondo, nel resort brasilero di Costa do Sauipe avrà inizio il sorteggio dei gironi della massima competizione calcistica per squadre nazionali.  Un evento enorme, con 5mila delegati provenienti da tutto il mondo e superstar del pallone che effettueranno fisicamente il sorteggio: tra queste Cafu, Fabio Cannavaro, Zinedine Zidane, Geoff Hurst, Mario Kempes, Fernando Hierro, Lothar Matthaeus e Alcides Ghiggia.

Le urne - Per cominciare, bisogna sapere che le 32 squadre partecipanti sono state divise in quattro urne. Urna 1: Brasile, Argentina, Colombia, Uruguay, Svizzera, Germania, Spagna, Belgio. Urna 2: Algeria, Camerun, Costa D’Avorio, Ghana, Nigeria, Cile, Ecuador. Urna 3:  Australia, Iran, Giappone, Corea del Sud, Costa Rica, Honduras, Messico, Stati Uniti. Urna 4: Bosnia, Croazia, Inghilterra, Francia, Grecia, Italia, Olanda, Portogallo, Russia

La prima urna contiene le cosiddette “teste di serie”, le più forti: le sette squadre con un ranking FIFA più alto più il Brasile, nazione ospitante del torneo. Le altre urne invece contengono le squadre in base a una suddivisione geografica: nell’urna 2 le squadre africane e sudamericane, nell’urna 3 le squadre asiatiche, oceaniche e nordamericane, nell’urna 4 le squadre europee. L’urna 2 contiene 7 squadre mentre l’urna 4 ne contiene 9. Questo perché, in base ai risultati degli spareggi, l’Europa avrà 9 nazionali partecipanti ai mondiali (la nona è la Francia, qualificata grazie agli spareggi, il cui inserimento nell’urna 4 con le altre europee ha fatto discutere).

Pericolo - Per prima cosa, quindi, verrà estratta una squadra dall’urna 4 e sarà inserita nell’urna 2, così che ogni urna abbia 8 squadre. Quella squadra quindi potrebbe essere l’Italia, ma sarebbe meglio che non lo fosse: restando nell’urna 4 si avrebbe la certezza di trovare nel girone una squadra dell’urna 2, che contiene le più deboli; passando nell’urna 2 si avrebbe la certezza di avere nello stesso girone sia una squadra dell’urna 4, che contiene tra le altre Inghilterra, Francia, Olanda. Oltre a una squadra dell’urna 1, ma quello accadrà in ogni caso.

L'urna "X" - In un passaggio successivo le squadre sudamericane dell’urna 1 verranno poste in un’urna temporanea – l’urna X – per un sorteggio speciale. Poiché infatti nell’urna 2 infatti finirà una squadra europea proveniente dall’urna 4, questa andrà necessariamente accoppiata a una squadra sudamericana dell’urna 1, per non correre il rischio di avere un girone con tre squadre europee (una dall’urna 1, quella trasferita dalla 4 alla 2, e una dall’urna 4). Verrà quindi sorteggiata una squadra sudamericana fra Brasile, Argentina, Uruguay e Colombia, e automaticamente assegnata allo stesso girone di quella europea trasferita dalla 4 alla 2 . Le tre squadre sudamericane non estratte verranno rimesse nell’urna 1, e a quel punto inizierà il sorteggio vero e proprio: il Brasile sarà automaticamente posto nel gruppo A, così da avere la certezza di giocare la partita inaugurale del torneo.

Si passerà allora a estrarre le squadre dell’urna 2, con soltanto un vincolo: sempre per il principio dell’eterogeneità geografica dei gironi, Ecuador e Cile non potranno finire con una testa di serie sudamericana (quindi ognuna finirà sicuramente con una tra Svizzera, Germania, Spagna e Belgio). Successivamente si estrarranno le squadre dell’urna 3 e poi quelle dell’urna 4, posizionate nei gironi da A a H in ordine di estrazione.

Italia - Come comprensibile, molto dipende dal fatto che l’Italia sia o no sorteggiata per spostarsi dall’urna 4 all’urna 2. In generale, se l’Italia fosse spostata nell’urna 2 sarebbe difficile (ma possibile) evitare un girone piuttosto impegnativo; se l’Italia restasse nell’urna 4 sarebbe difficile (ma possibile) ottenere un girone impegnativo. Si qualificano alla fase a eliminazione diretta le prime due classificate per ogni girone. Se l’Italia dovesse essere spostata nell’urna 2, il peggiore scenario sarebbe affrontare un girone così composto: Brasile, Italia, Giappone, Olanda. Quello migliore consisterebbe nel finire in un girone così: Svizzera, Italia, Honduras, Grecia Se l’Italia restasse nell’urna 4, il peggiore scenario sarebbe finire in un girone così: Brasile, Nigeria, Giappone, Italia. Mentre il migliore scenario sarebbe probabilmente questo: Svizzera, Ecuador, Iran, Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gialdon

    08 Maggio 2014 - 22:10

    Mi ha sorpreso il ranking FIFA: il Belgio e la Svizzera migliori dell'Italia!?!

    Report

    Rispondi

  • samuel80

    06 Dicembre 2013 - 13:01

    nei nostri confronti concedendo la cittadinanza allo schifoso assassino Battisti spengo il mio personale interesse per questi mondiali. Non ne voglio sentire parlare.

    Report

    Rispondi

blog