Cerca

Impraticabile

Istanbul, le condizioni del campo di Galatasaray-Juventus

Pasticciaccio Uefa: partita rimandata di un giorno per neve, ma il prato del Telekom Stadium rimane in pessime condizioni

Istanbul, le condizioni del campo di Galatasaray-Juventus

Non si può dire che l'Uefa ci abbia fatto bella figura. Pur di non spostare i sorteggi per gli ottavi di finale (già in programma per lunedì), l'organizzazione europea del calcio ha imposto che Galatasaray-Juventus, sospesa per neve, si giocasse a meno di 24 ore di distanza. Ma il prato del Telekom Stadium di Istanbul, come si vede, rimane in pessime condizioni. Con gravi danni alla spettacolarità del match e alle coronarie dei supporters bianconeri. Finisce 1-0 per i turchi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • plaunad

    12 Dicembre 2013 - 12:12

    E allora? Se il campo era in brutte condizioni lo era per tutte e due le squadre e non solo per la Juve

    Report

    Rispondi

  • decibel

    12 Dicembre 2013 - 11:11

    il campo di istanbul per far giocare una squadra condannata perchè ha rubato gli scudetti.

    Report

    Rispondi

  • rozanu

    11 Dicembre 2013 - 17:05

    di aver assistito negli ultimi anni 50 con mio padre all'incontro Portogruaro-Pordenone (come derby): avevo mal di gola e 39 di febbre, il campo era palude tanto che il mediano Zanon (PGR) scivolando sull'addome ha percorso di traverso tutto il campo all'altezza della linea centrale. Venendo al recente altri incontri similari si sono avuti, e gli sconfitti non si sono lamentati. Mi dispiace per la Juve, ma se avesse vinto tutti a lodare per l'impresa "titanica" contro forze sovrannaturali.

    Report

    Rispondi

blog