Cerca

Fia-Ferrari non si accordano

Resta il limite ai budget

Fia-Ferrari non si accordano
I club ribelli non vogliono trattare. Il limite al budget delle squadre fissato a 47 milioni di euro dalle nuove regole, continua a non piacere ai team più grossi con la Ferrari in testa. Si profila così all’orizzonte l’immagine di un campionato automobilistico senza alcuni big, che si organizzeranno per disputare un altro Gran Premio. Questo è quanto si evince dall’ultimo incontro avuto dai rappresentanti della Federazione internazionale dell’automobile e i rappresentanti della Fota, federazione dei costruttori: all’incontro, riporta un comunicato apparso sul sito della Fia, i rappresentanti dei team si sono presentati impreparati a discutere il nuovo regolamento che dunque resta quello già pubblicato.

Luca Cordero di Montezemolo però ha ribadito ancora una volta che la posizione della Ferrari non cambia rispetto alle settimane scorse: se le regole sono queste la scuderia del cavallino rampante non correrà.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kumachan

    16 Giugno 2009 - 14:02

    Di questi 47 milioni di limite la FIA ne ha già fatti spendere alla Ferrari già 35 per il solo KERS, salvo poi togliere il kers dal prossimo anno. Qualcuno dovrebbe tornare a farsi sculacciare lasciando in pace chi le cose le costruisce.

    Report

    Rispondi

blog